Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Unghia incarnita

(Onicocriptosi)

Di

Chris G. Adigun

, MD, Dermatology & Laser Center of Chapel Hill

Ultima modifica dei contenuti ago 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Un'unghia incarnita è dovuta all'incurvamento o al contatto di un margine ungueale nella plica ungueale adiacente, causando dolore.

Le cause di unghie incarnite comprendono scarpe strette, disturbi della deambulazione (p. es., la punta del piede che spinge sulla scarpa), forma a bulbo dell'alluce, eccessivo taglio della lamina ungueale o variazioni congenite del contorno dell'unghia (p. es., deformità congenita a tenaglia dell'unghia). Talvolta è responsabile un sottostante osteocondroma, soprattutto nei soggetti giovani. Nell'anziano, l'edema periferico rappresenta un fattore di rischio. Alla fine, può verificarsi un'infezione lungo il margine ungueale (paronichia).

Sintomatologia

Il dolore insorge all'angolo della plica ungueale o, meno comunemente, lungo l'intero margine laterale. Inizialmente può essere presente soltanto un lieve fastidio, soprattutto nell'indossare certe scarpe. Nei casi cronicizzati, si sviluppa, specie nei soggetti giovani, un tessuto di granulazione.

Manifestazioni delle unghie dei piedi incarnite

Diagnosi

  • Valutazione clinica

Arrossamento, tumefazione e dolore possono anche suggerire una concomitante paronichia. In pazienti giovani con unghie incarnite ricorrenti (p. es., età < 20 anni) devono essere eseguiti gli esami radiologici per escludere un sottostante osteocondroma. In assenza di un'unghia incarnita, un evidente tessuto di granulazione nella regione dell'alluce suggerisce la possibilità (spesso tralasciata) di un melanoma amelanotico; in questo caso è necessaria una biopsia.

Trattamento

  • Solitamente l'escissione dell'unghia e la distruzione della matrice dell'unghia adiacente

Nei casi lievi, inserire del cotone fra il piatto dell'unghia incarnita e la plica dolente (utilizzando un sottile stuzzicadenti) può fornire un immediato sollievo e, se continuato, correggere il problema. Se le scarpe sono troppo strette, è indicata una punta più larga.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, particolarmente quando è presente paronichia, il solo trattamento efficace consiste nell'escissione parziale o occasionalmente di tutta l'unghia incarnita in anestesia locale. Dopo escissione, un tubo flessibile può essere utilizzato per separare il piatto ungueale dalla piega dolorosa per permettere la guarigione. Se le unghie incarnite si ripresentano, l'idrossido di Na o il fenolo viene applicato per distruggere definitivamente la matrice dell'unghia prossimale. Il fenolo non deve essere utilizzato se il paziente è affetto da insufficienza arteriosa.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE