Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Malattia ulcerosa peptica

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ago 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Lo stomaco produce molto acido, che favorisce la digestione del cibo. Normalmente le mucose di stomaco e intestino possiedono difese antiacido. Se qualcosa interferisce con tali difese, l’acido può provocare danni.

Che cos’è un’ulcera peptica?

Il termine “peptico” fa riferimento alla digestione. Un’ulcera è una piaga. Un’ulcera peptica pertanto è una piaga nella mucosa dello stomaco o della prima parte dell’intestino tenue (il cosiddetto duodeno). Le ulcere peptiche dello stomaco sono chiamate ulcere gastriche. Le ulcere nella prima parte dell’intestino tenue sono chiamate ulcere duodenali.

  • L’infezione Helicobacter pylori o l’assunzione di FANS (analgesici come l’aspirina o l’ibuprofene) può danneggiare le difese contro l’acido gastrico,

  • che irrita la mucosa dello stomaco o del duodeno

  • Può insorgere dolore o fastidio nella parte superiore dell’addome

  • Ulcere più profonde possono causare sanguinamento o forare lo stomaco

  • Le ulcere peptiche vengono trattate con antibiotici per eliminare l’infezione da Helicobacter pylori e farmaci per ridurre l’acido gastrico

Stomaco e intestino

Stomaco e intestino

Quali sono le cause delle ulcere peptiche?

Le 2 cause di gran lunga più comuni di ulcere peptiche sono:

  • Infezione dello stomaco, di solito dovuta al batterio Helicobacter pylori

  • Uso di FANS (analgesici come ibuprofene o aspirina) e certi altri farmaci

I fumatori hanno una maggiore probabilità di sviluppare un’ulcera peptica. Inoltre, le loro ulcere guariscono più lentamente e recidivano più facilmente.

Quali sono i sintomi delle ulcere peptiche?

Molte persone con un’ulcera peptica sono asintomatiche. In presenza di sintomi, quello più comune è:

  • il dolore addominale da lieve a moderato (può essere una sensazione di bruciore e dolore lancinante nella parte centrale superiore dell’addome, appena sotto lo sterno)

Il dolore di solito è intermittente. Mangiare di solito migliora i sintomi delle ulcere duodenali, che tuttavia ricompaiono dopo alcune ore. L’assunzione di antiacidi di solito migliora il dolore.

Altri sintomi sono:

  • Nausea e vomito

  • Sensazione di pienezza

Quali sono le complicanze delle ulcere peptiche?

Le ulcere peptiche possono provocare problemi quali:

  • Sanguinamento, che provoca feci nere o vomito con sangue o di una massa simile a fondi di caffè

  • Un foro (perforazione) attraverso la parete dello stomaco o dell’intestino tenue che causa una grave infezione e dolore addominale

L’infezione da Helicobacter pylori non trattata rappresenta un grave rischio di sviluppare tumore dello stomaco.

Come vengono diagnosticate le ulcere peptiche?

Si sospetta un’ulcera in base ai sintomi e si avvia il trattamento. Se il paziente migliora, spesso non vengono condotti altri esami.

Tuttavia, possono essere effettuati esami se:

  • I sintomi si protraggono per molto tempo

  • I sintomi sono gravi o non sono tipici delle ulcere

  • I sintomi sono insorti solo dopo i 45 anni

  • La terapia farmacologica si rivela inefficace

L’esame principale è:

  • l’endoscopia (mediante una sonda di esplorazione flessibile inserita nello stomaco)

Durante l’endoscopia il medico preleva di solito una biopsia (un campione di tessuto per esaminarlo al microscopio) per individuare batteri di Helicobacter pylori o la presenza di un tumore.

Come si trattano le ulcere peptiche?

Le ulcere vengono trattate con farmaci quali:

  • Antibiotici, in presenza di infezione da Helicobacter pylori

  • Farmaci per ridurre l’acido (come gli inibitori della pompa protonica e i bloccanti dell’istamina-2)

  • Antiacidi, come bicarbonato di sodio, carbonato di calcio, idrossido di alluminio o idrossido di magnesio

Il medico consiglia inoltre di evitare:

  • Aspirina e altri FANS

  • Alcol

  • Fumo

  • Cibi che peggiorano il dolore o il gonfiore

In caso di ulcera sanguinante, viene eseguita un’endoscopia per somministrare trattamenti che possono fermare l’emorragia. In caso di n foro della parete dello stomaco o dell’intestino è necessario il trattamento chirurgico.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Malattia da reflusso gastroesofageo
Video
Malattia da reflusso gastroesofageo
Il tratto gastrointestinale, o GI, è composto da cavità orale, faringe, esofago, stomaco e...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE