Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Artrite reumatoide (AR)

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa apr 2018| Ultima modifica dei contenuti apr 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

L’artrite comprende un gruppo di malattie che causano dolore, gonfiore e arrossamento delle articolazioni. Esistono molti tipi diversi di artrite.

Che cos’è l’artrite reumatoide?

L’AR è un tipo di artrite in cui il sistema immunitario dell’organismo attacca le articolazioni.

  • L’AR è più comune nelle donne e in genere esordisce tra i 35 e i 50 anni, ma può insorgere a qualsiasi età

  • Può colpire qualsiasi articolazione, ma è particolarmente diffusa nelle mani e nei piedi

  • Le articolazioni appaiono gonfie, dolenti e rigide al mattino e, spesso, dopo diversi anni si deformano

  • A volte, l’AR colpisce altre parti del corpo come il cuore, i polmoni, gli occhi e i vasi sanguigni

  • Il medico stabilisce la presenza di AR in base ai sintomi, alle radiografie e alle analisi del sangue

  • I trattamenti possono includere farmaci, esercizio fisico e, a volte, un intervento chirurgico

Quali sono le cause dell’artrite reumatoide?

L’AR è una malattia autoimmune. Il sistema immunitario fa parte del sistema di difesa dell’organismo che aiuta a proteggere da malattie e infezioni. Nelle malattie autoimmuni, il sistema immunitario attacca una parte dell’organismo per errore: nell’AR, il sistema immunitario attacca le articolazioni e talvolta altre parti del corpo. I medici non conoscono esattamente le cause per cui il sistema immunitario attacca le articolazioni.

Quali sono i sintomi dell’artrite reumatoide?

Di solito, i sintomi compaiono gradualmente.

I sintomi più comuni sono:

  • Articolazioni doloranti, calde, arrossate e gonfie (infiammazione), in genere sono le stesse articolazioni su entrambi i lati del corpo (ad esempio, entrambi i polsi o entrambe le ginocchia)

  • Rigidità delle articolazioni colpite per circa un’ora dopo il risveglio al mattino

Oltre al dolore articolare, si possono manifestare sintomi di malessere generalizzato quali:

  • Febbre lieve

  • Sensazione di stanchezza e spossatezza

  • Inappetenza e perdita di peso

Dopo un po’, se i problemi articolari peggiorano, si può:

  • Non essere in grado di piegare o aprire completamente le articolazioni

  • Avere articolazioni deformate in modo permanente, soprattutto a livello di mani e dita

quando le dita si piegano in modo anomalo

quando le dita si piegano in modo anomalo

Inoltre, possono manifestarsi problemi non a carico delle articolazioni. Ad esempio, si possono avere:

  • Irritazione e arrossamento oculare

  • Problemi cardiaci o polmonari che causano dolore toracico o difficoltà respiratorie

  • Noduli cutanei duri sulle braccia o sulle gambe

La maggior parte dei soggetti con AR sviluppa invalidità, ma è comunque in grado di svolgere una vita normale. Alcuni soggetti possono avere disabilità maggiori, come quelli con gravi deformazioni delle mani.

Come viene formulata la diagnosi di artrite reumatoide?

Il medico stabilisce la presenza di AR in base a:

  • Sintomatologia del soggetto

  • Esami del sangue

  • Analisi del liquido sinoviale

Come viene trattata l’artrite reumatoide?

Il medico tratta l’artrite reumatoide con farmaci che possono:

  • Ridurre il gonfiore e alleviare i sintomi

  • Rallentare il progresso dell’AR e prevenire la deformazione delle articolazioni

  • Indebolire il sistema immunitario per ridurre i sintomi

Il medico può suggerire di:

  • Riposarsi con regolarità

  • Consumare una dieta ricca di pesce e oli vegetali, ma con poca carne rossa

  • Svolgere attività fisica (chiedere consiglio al medico sul tipo di attività più adatto)

  • Non fumare

Il medico può inoltre suggerire:

  • Terapia occupazionale (trattamento per aiutare a svolgere le attività quotidiane)

  • Terapia del freddo o del caldo

  • Se necessario, intervento chirurgico, ad esempio di sostituzione del ginocchio o dell’anca

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE