Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Perdita di memoria

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Che cos’è la perdita di memoria?

La perdita di memoria è l’incapacità di ricordare le cose come in passato.

Una lieve perdita di memoria può essere una normale condizione dell’invecchiamento. Per esempio, si può dimenticare dove si sono lasciate e chiavi dell’auto. Una perdita di memoria più grave può essere un segnale d’avvertimento di un problema della funzionalità cerebrale, come ad esempio la malattia di Alzheimer o la demenza.

  • I familiari di un soggetto possono notare la perdita di memoria prima del soggetto

  • I segni di una perdita di memoria più grave consistono nel dimenticarsi ciò che è appena accaduto o avere problemi a svolgere attività che si sono svolte molte volte in passato

  • Il ricorso a elenchi, calendari e supporti mnemonici possono aiutare a far fronte alla perdita di memoria

Quando è opportuno rivolgersi al medico per la perdita di memoria?

Rivolgersi al medico se si presenta perdita di memoria associata a uno qualsiasi dei seguenti segnali d’allarme:

  • Difficoltà a svolgere attività quotidiane come gestire i propri soldi o i propri medicinali

  • Difficoltà a prestare attenzione o a concentrarsi

  • Sentirsi depressi a causa della perdita di memoria

Consultare il medico immediatamente se si ha perdita di memoria e:

  • Non si riesce a prestare attenzione e se si ha la sensazione di essere molto confusi

  • Ci si sente depressi e si arriva a pensare di farsi del male

  • Si presentano sintomi indicativi di un problema al sistema nervoso quali cefalee, problemi a usare o a comprendere il linguaggio, basso livello di energia, problemi di vista o capogiri

Quali sono le cause della perdita di memoria?

La causa più comune di perdita di memoria è:

  • L’invecchiamento: delle minime variazioni nella memoria possono essere normali con l’invecchiamento

Altre cause comuni:

  • Lievi problemi di cognizione (deficit cognitivo lieve): circa la metà dei soggetti che li presentano sviluppano la demenza alcuni anni dopo

  • Depressione: se si è depressi, probabilmente sono presenti anche altri sintomi, ad esempio tristezza intensa e problemi del sonno

  • Alcuni farmaci

  • Abuso di droghe o alcol

Cosa accade durante la visita medica?

Il medico esegue un esame obiettivo e pone domande sulla perdita di memoria, quali:

  • Che tipi di cose ci si dimentica

  • Quando sono iniziati i problemi di memoria

  • Se la memoria sembra peggiorare

  • Se sta diventando più difficile svolgere il proprio lavoro o le attività quotidiane

  • Se la perdita di memoria sia familiare

È probabile che il medico chieda al soggetto di farsi accompagnare all’appuntamento da un familiare o da un amico che sia in grado di descrivere i sintomi che il soggetto potrebbe non avere notato o che potrebbe avere difficoltà a ricordare.

I medici possono eseguire esami quali:

  • Esame dello stato mentale: il medico pone delle domande e chiede al soggetto di svolgere attività specifiche per verificare le sue abilità cognitive come attenzione, memoria e linguaggio

  • RMI o TC se il medico sospetta la presenza di demenza o di altri problemi come un tumore o un ictus

  • Esami del sangue

  • Puntura lombare (ovvero prelievo con un ago di un campione di liquido cerebrospinale dalla zona lombare della schiena) se il medico sospetta un’infezione cerebrale o spinale

Come viene trattata la perdita di memoria?

Il medico interviene nel modo seguente:

  • Tratta eventuali problemi di salute alla base della perdita di memoria

  • Talvolta somministra dei farmaci, se il soggetto ha la demenza

  • Fa dei test per vedere se è opportuno che il soggetto interrompa certe attività, come la guida

  • Offre dei consigli, come ad esempio usare elenchi e promemoria

Cosa si può fare per convivere meglio con la perdita di memoria?

Avere uno stile di vita sano:

  • Mangiare cibi sani, come frutta e verdura fresca

  • Fare attività fisica ogni giorno

  • Andare dal medico per controlli regolari

  • Partecipare ad attività di apprendimento, di interazione sociale e attività fisica

  • Dormire da 6 a 8 ore ogni notte

  • Smettere di fumare e di bere alcol

  • Evitare lo stress

Utilizzare strategie per affrontare la perdita di memoria:

  • Fare elenchi

  • Tenere un calendario dettagliato

  • Attenersi a una routine precisa, come coricarsi tutte le sere alla stessa ora e prepararsi allo stesso modo ogni giorno al mattino

  • Ripetere varie volte le nuove informazioni

  • Concentrarsi su una cosa alla volta

  • Essere organizzati, come ad esempio mettere le chiavi della macchina sempre nello stesso luogo

  • Partecipare ad attività sociali per mantenere relazioni con altri e mantenere la mente attiva

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Sintomi e diagnosi dei disturbi cerebrali, del midollo spinale e dei nervi
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Neutropenia
Neutropenia è il termine che indica un numero patologicamente basso di neutrofili, un tipo di globuli bianchi nel sangue. Quale delle seguenti opzioni è spesso la prima indicazione che una persona è affetta da neutropenia?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE