Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Tumori della retina

Di

Sonia Mehta

, MD, Vitreoretinal Diseases and Surgery Service, Wills Eye Hospital, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa giu 2020| Ultima modifica dei contenuti giu 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La retina è la struttura trasparente sensibile alla luce che si trova nel fondo oculare. I tumori della retina di solito esordiscono nella coroide, uno strato fitto di vasi sanguigni che irrorano la retina. La coroide è situata tra la retina e la sclera (parte esterna bianca dell’occhio). Poiché la vascolarizzazione della retina dipende dalla coroide, una lesione coroideale di natura cancerosa può compromettere la vista.

Unable to find ViewModel builder for Vasont.Multimedia.

Melanoma della coroide

Il melanoma della coroide è un tumore che nasce nelle cellule che producono il pigmento della coroide (melanociti). Si tratta del tumore più frequente dell’occhio. È più comune tra la popolazione di razza bianca. È più frequente tra i 55 e i 60 anni.

Sintomi

In fase iniziale, di solito non compromette la vista. Nelle fasi successive, può causare vista offuscata o distacco della retina, con sintomi come lampi di luce, un velo o una tendina nel campo visivo oppure un improvviso aumento o cambiamento dei corpi mobili (forme che sembrano muoversi nel campo visivo di una persona). I melanomi, soprattutto se estesi, possono diffondersi all’orbita o attraverso il flusso sanguigno (metastatizzare) ad altre parti del corpo e possono causare la morte.

Diagnosi

Trattamento

  • Per i tumori piccoli: laser, radiazione o impianto

  • Per i tumori grandi: asportazione dell’occhio

Se il melanoma è di piccole dimensioni, è possibile conservare la vista e salvare l’occhio con trattamento laser, radioterapia o impianto di sostanze radioattive.

Se il cancro è di grandi dimensioni, occorre asportare l’occhio.

Metastasi coroideali

Le metastasi coroideali sono tumori diffusi alla coroide da altre parti del corpo. Grazie all’eccellente irrorazione, spesso la coroide è sede di metastasi provenienti da altri organi. Nelle donne, la causa più frequente è il carcinoma mammario. Negli uomini, la causa più frequente è rappresentata dal tumore della prostata o del polmone.

Sintomi

Spesso, le metastasi coroideali non causano sintomi fino a quando non sono a uno stadio avanzato. I sintomi, quando si sviluppano, sono spesso perdita della vista o sintomi di distacco della retina Distacco della retina Il distacco della retina è la separazione della retina (la membrana trasparente, sensibile alla luce presente sul fondo oculare) dallo strato sottostante a cui è attaccata. Chi ne... maggiori informazioni come mosche volanti, lampi di luce, visione annebbiata e un velo o tenda sul campo visivo. La perdita della vista può variare da lieve a grave.

Diagnosi

  • Visita oculistica

  • In genere, ecografia

  • Biopsia

Talvolta, la diagnosi di metastasi coroideali viene formulata durante un controllo di routine dell’occhio con un oftalmoscopio. La diagnosi è avvalorata da un’ ecografia Ecografia Per confermare una diagnosi o per determinare l’estensione e la gravità del disturbo oculare si possono effettuare svariati esami. Ciascun occhio deve essere valutato separatamente. In generale... maggiori informazioni .

Un’ulteriore conferma diagnostica si ottiene mediante un ago che preleva un frammento di tessuto per l’esame microscopico (biopsia).

Trattamento

  • Chemioterapia e/o radioterapia

Il trattamento delle metastasi coroideali dipende dal tumore primitivo e consiste, in genere, nella chemioterapia, radioterapia o entrambe.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE