Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Panoramica sui disturbi dell’umore

Di

William Coryell

, MD, University of Iowa Carver College of Medicine

Ultima revisione/verifica completa ago 2021| Ultima modifica dei contenuti ago 2021
per accedere alla Versione per i professionisti

I disturbi dell’umore sono malattie mentali che coinvolgono delle alterazioni psicologiche costituite da prolungati periodi di eccessiva tristezza (depressione), eccessiva allegria o esaltazione (mania), o entrambe. Depressione e mania rappresentano i due estremi, o poli, dei disturbi dell’umore.

I disturbi dell’umore sono talvolta definiti disturbi affettivi. Affettività significa stato emotivo, che è rivelato dalle espressioni del volto e dalla gestualità corporea.

Tristezza e gioia fanno parte della normale esperienza della vita di ogni giorno e differiscono da depressione e mania, che caratterizzano i disturbi dell’umore. La tristezza è una risposta naturale a perdite, sconfitte, delusioni, traumi o catastrofi.

Il dolore o il lutto costituiscono le reazioni più comuni e normali a una perdita o a una separazione, come la morte di una persona cara, il divorzio o una delusione amorosa. Generalmente, il lutto e la perdita non sono causa di depressione persistente e invalidante, fatta eccezione per i soggetti predisposti a disturbi dell’umore. In alcune persone, la perdita di una persona cara causa una depressione più persistente e invalidante, che è stata definita disturbo da lutto prolungato Disturbo da lutto prolungato Breve approfondimento sul disturbo da lutto prolungato. La depressione è una sensazione di tristezza e/o una riduzione dell’interesse o del piacere per le attività; diviene un disturbo quando... maggiori informazioni .

Sapevate che…

  • Circa il 30% delle persone in visita da un medico afferma di sentirsi depresso, ma meno del 10% soffre di depressione grave.

Insorge un disturbo dell’umore quando la tristezza o l’esaltazione sono estremamente intense, accompagnate da determinati altri sintomi tipici, e interferiscono con lo svolgimento delle proprie funzioni a livello fisico, sociale e lavorativo.

Circa il 30% delle persone riferisce depressione quando è in visita dal medico, ma meno del 10% effettivamente soffre di depressione grave. Circa il 4% della popolazione statunitense soffre di un disturbo bipolare.

Ulteriori informazioni

Le seguenti sono alcune risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si tenga presente che IL MANUALE non è responsabile dei contenuti di tali risorse.

  • Mental Health America (MHA): Organizzazione senza fini di lucro basata sulla comunità, che promuove la salute mentale quale componente fondamentale del benessere generale e fornisce materiali didattici e informazioni sulle politiche pubbliche

  • National Alliance on Mental Illness (NAMI): La più grande organizzazione popolare per la salute mentale negli Stati Uniti, dedicata a migliorare la vita delle persone che convivono con una malattia mentale

  • National Institutes of Mental Health (NIMH): General information on many aspects of mental illness, including research, legislation, and outreach

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Disturbo dissociativo dell’identità
Nel disturbo dissociativo dell’identità (in passato definito disturbo della personalità multipla), due o più identità si alternano nel controllo della stessa persona. Quale tra queste è la forma di disturbo dissociativo dell’identità che coinvolge diverse identità evidenti alle altre persone?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE