Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Alluce valgo (cipolla)

Di

Kendrick Alan Whitney

, DPM, Temple University School of Podiatric Medicine

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Nell’alluce valgo, l’articolazione alla base dell’alluce sembra fuoriuscire (diventa prominente).

  • Le anomalie della posizione articolare o del movimento possono distorcere e allargare, o dare l’impressione di allargare, l’articolazione che collega l’alluce al piede.

  • Il dolore e il gonfiore possono colpire la parte interna dell’articolazione o l’articolazione intera.

  • La diagnosi si basa sui sintomi e un esame obiettivo e talvolta viene esaminato il liquido articolare.

  • Può essere di aiuto cambiare scarpe, usare dei rialzi o dei dispositivi all’interno della scarpa che aiutino a ridistribuire e ad alleviare la pressione dall’articolazione colpita, oppure una combinazione di queste misure.

Un alluce valgo si sviluppa quando l’alluce e/o l’osso al quale è collegato sono fuori posto.

Alluce valgo con borsite

Un alluce valgo si verifica quando la base dell’alluce punta in modo anomalo verso l’esterno del piede e la punta dell’alluce si piega verso il secondo dito.

L’alluce valgo (cipolla) è l’allargamento alla base dell’alluce provocata dalla deformità dell’alluce.

Una borsa (un sacco pieno di liquido) può svilupparsi sopra l’articolazione e può diventare dolorosa.

Alluce valgo con borsite

Quando la base dell’alluce è dislocata in modo anormale verso l’esterno e l’alluce punta verso l’interno (verso il secondo dito), la condizione viene detta alluce valgo ( Alluce valgo con borsite). L’alluce valgo causa una borsite.

I fattori che contribuiscono alla formazione dell’alluce valgo possono includere un’eccessiva rotazione verso l’interno (pronazione) del piede, indossare calzature troppo strette e a punta e occasionalmente traumi. Può svilupparsi un’osteoartrite e possono formarsi speroni ossei. L’osteoartrite può causare la cicatrizzazione dell’articolazione, limitando l’ampiezza di movimento del piede. L’articolazione può gonfiarsi e si sviluppa spesso una borsa (una sacca contenente liquido) dolorosa se si indossano scarpe troppo strette. Occasionalmente, la gotta può causare attacchi improvvisi durante i quali l’alluce valgo diventa rosso, doloroso e gonfio.

Sintomi

I primi sintomi dell’alluce valgo possono essere dolore nell’articolazione quando si indossano scarpe troppo strette. I sintomi successivi possono includere un maggiore ingrossamento, un gonfiore doloroso, caldo e rosso nel punto in cui l’articolazione protrude (borsite) e gonfiore e dolore intorno all’articolazione. Il movimento dell’articolazione è solitamente limitato.

Diagnosi

  • Visita medica

  • Talvolta esami del liquido articolare

Il medico in genere basa la diagnosi di alluce valgo sui sintomi e sulle informazioni ricavate dall’esame obiettivo. Se la diagnosi non è certa, viene effettuata una radiografia.

Talvolta, se l’articolazione è molto dolorosa, gonfia e arrossata, i medici possono prelevare e analizzare il liquido articolare (aspirazione articolare) dall’articolazione dell’alluce per individuare artrite infettiva o gotta. Se sono interessate molteplici articolazioni, possono essere condotti esami per diagnosticare malattie causa di gonfiore e dolore in molteplici articolazioni.

Trattamento

  • Scarpe con ampio spazio per le dita, cuscinetti e ortesi

  • Talvolta intervento chirurgico

Un leggero disagio può essere ridotto notevolmente indossando scarpe con maggior spazio per l’alluce. In caso contrario, dei cuscinetti disponibili nella maggior parte delle farmacie possono proteggere la zona dolorosa. Le ortesi (dispositivi posizionati nelle scarpe) possono aiutare a ridistribuire e a ridurre la pressione sulle articolazioni colpite.

Se queste misure sono inefficaci o se il soggetto non vuole indossare scarpe più larghe e le ortesi perché hanno un aspetto sgradevole, si deve prendere in considerazione l’intervento chirurgico (bunionectomia).

A volte l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o l’iniezione di un corticosteroide, con o senza un antidolorifico (anestetico), può aiutare ad alleviare dolore e gonfiore.

Talvolta il liquido nella borsa viene rimosso con un ago (aspirazione).

Se le articolazioni sono rigide, gli esercizi di stretching, che richiedono occasionalmente l’iniezione di un anestetico per alleviare lo spasmo muscolare, possono essere di aiuto.

A volte, è necessario un intervento chirurgico per staccare il tessuto cicatriziale e migliorare l’allineamento.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Fasciosi plantare (Fascite plantare)
Quale delle opzioni di seguito conferma che si è affetti da fasciosi plantare?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE