Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Trauma uretrale

Di

Noel A. Armenakas

, MD, Weill Cornell Medical School

Ultima modifica dei contenuti ago 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Le lesioni uretrali in genere si verificano negli uomini. La maggior parte delle lesioni uretrali maggiori è causata da un trauma contusivo. Il trauma uretrale penetrante è meno frequente, poiché si verifica principalmente come risultato di ferite da arma da fuoco, o, in alternativa, all'introduzione di oggetti nell'uretra durante l'attività sessuale o a causa di patologie psichiatriche.

Le lesioni uretrali sono classificate come contusioni, interruzioni parziali o interruzioni complete e possono coinvolgere i tratti uretrali posteriori o anteriori. Lesioni uretrali posteriori si verificano quasi esclusivamente con fratture pelviche. Le lesioni dell'uretra anteriore sono spesso conseguenza di lesioni del perineo a cavallo, dovute a caduta, trauma perineale, o incidenti con veicolo a motore. Le lesioni iatrogene si verificano tramite gli strumenti transuretrali (p. es., posizionamento o rimozione di un catetere, cistoscopia).

Le complicanze comprendono infezione, incontinenza, disfunzione erettile e stenosi anteriore o posteriore (la "stenosi posteriore" è il restringimento dell'uretra posteriore, mentre la "stenosi anteriore" si riferisce esclusivamente all'uretra anteriore).

Sintomatologia

I sintomi comprendono il dolore minzionale o l'incapacità minzionale. La presenza di sangue al meato uretrale è il segno più importante di un trauma uretrale. Ulteriori segni comprendono la presenza di ecchimosi, edema o entrambi, a livello del perineo, dello scroto, del pene e delle labbra. Anomale posizioni della prostata durante l'esame rettale (definita prostata risalita) sono un indicatore non accurato di una lesione uretrale. Il rilevamento di sangue durante l'esplorazione digitale, rettale, e vaginale richiede una valutazione approfondita.

Diagnosi

  • Uretrografia retrograda

Ogni paziente di sesso maschile con sintomi o segni suggestivi di una lesione uretrale deve essere sottoposto a uretrografia retrograda. Tale procedura deve sempre precedere la cateterizzazione. Il cateterismo uretrale nel maschio con una grave lesione uretrale misconosciuta può accentuare il danno uretrale (p. es., convertire una rottura parziale in una completa). Nelle pazienti donne richiedere una cistoscopia urgente ed un accurato esame ginecologico.

Consigli ed errori da evitare

  • Se si sospetta una lesione uretrale maschile, non inserire un catetere uretrale prima dell'uretrografia.

Trattamento

  • In genere cateterismo uretrale (per contusioni) o cistostomia sovrapubica

  • A volte riallineamento endoscopico o riparazione chirurgica (per lesioni selezionate)

  • Chirurgia definitiva ritardata

Le contusioni possono essere trattate senza pericolo con il posizionamento di un catetere transuretrale a permanenza per circa 7 die. Le interruzioni parziali vengono trattate al meglio con il drenaggio vescicale attraverso una cistostomia sovrapubica. In casi selezionati di interruzione parziale posteriore, si può tentare il riallineamento uretrale primario (endoscopico o a cielo aperto); in caso di successo, questo approccio può limitare la successiva stenosi uretrale.

L'opzione più semplice e sicura per la maggior parte dei pazienti con interruzione completa è il drenaggio vescicale attraverso una cistostomia sovrapubica. La terapia chirurgica definitiva è ritardata da 8 a 12 settimane circa, fino a quando il tessuto cicatriziale uretrale non si sia stabilizzato e il paziente non sia guarito da ogni lesione di accompagnamento.

Il trattamento aperto delle lesioni uretrali è limitato a quelle associate a fratture del pene, a lesioni penetranti, e a tutte le lesioni nelle donne.

Punti chiave

  • La maggior parte delle lesioni uretrali posteriori è associata a fratture pelviche. Le lesioni anteriori sono solitamente causate da un meccanismo contusivo; le lesioni uretrali con fratture del pene o da trauma penetrante si verificano meno frequentemente.

  • Considerare lesioni uretrali in particolare nei pazienti che presentano fratture pelviche o lesioni a cavallodi più strutture anatomiche e che determinano la fuoriuscita di sangue dal meato uretrale o difficoltà minzionale.

  • Nei maschi, eseguire uretrografia retrograda prima del cateterismo uretrale.

  • Nelle donne, eseguire cistoscopia ed esame vaginale accurato.

  • Trattare le contusioni con cateterismo uretrale e la maggior parte delle interruzioni uretrali inizialmente con una cistostomia sovrapubica; considerare il riallineamento primario in casi selezionati.

  • Ritardare la ricostruzione chirurgica, tranne in alcune lesioni (ossia, frattura del pene, lesioni penetranti, e lesioni uretrali femminili).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire una toracostomia con ago
Video
Come eseguire una toracostomia con ago
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE