Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Disturbo bipolare nei bambini e negli adolescenti

Di

Josephine Elia

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Il disturbo bipolare è caratterizzato da periodi alternanti di stati d'umore maniacali, depressivi, e normali, ciascuno della durata di settimane o mesi ogni volta. La diagnosi si basa su criteri clinici. La terapia è una combinazione di farmaci stabilizzatori dell'umore (p. es., litio, alcuni farmaci anti-convulsivanti, antipsicotici), antidepressivi e psicoterapia.

Il disturbo bipolare solitamente esordisce durante l'adolescenza continuando fino al 3o decennio di vita. In molti bambini, il sintomo iniziale è rappresentato da uno o più episodi depressivi. (Vedi anche Disturbi bipolari negli adulti.)

Il disturbo bipolare è raro nei bambini. In passato, il disturbo bipolare era diagnosticato nei bambini in fase prepuberale che erano invalidati anche da un umore fortemente instabile. Tuttavia, poiché questi bambini di solito progrediscono a una depressione piuttosto che verso un disturbo bipolare, sono ora classificati come aventi un disturbo da disregolazione dell'umore dirompente.

Eziologia

L'eziologia del disturbo bipolare è sconosciuta, ma è coinvolto il fattore ereditarietà. La disregolazione della serotonina e della noradrenalina può essere coinvolta, così come un evento di vita stressante.

Alcune sostanze (p. es., la cocaina, le anfetamine, le fenciclidine, alcuni antidepressivi) e tossine ambientali (p. es., il piombo) possono esacerbare o mimare il disturbo. Alcuni disturbi (p. es., le malattie della tiroide) possono causare sintomi simili.

Sintomatologia

La caratteristica principale del disturbo bipolare è l'episodio maniacale. Gli episodi maniacali si alternano a episodi depressivi, che possono essere più frequenti. Durante un episodio maniacale, l'umore negli adolescenti può essere sia molto elevato che molto irritabile, e spesso si alternano i 2 stati secondo le circostanze sociali. L'eloquio è veloce e pressante, il sonno diminuisce, e l'autostima è ipertrofica. La mania può raggiungere dei livelli psicotici (p. es., "sono diventato uno con Dio"). La capacità di giudizio può essere gravemente alterata, e gli adolescenti possono assumere comportamenti rischiosi (p. es., rapporti sessuali promiscui, guida imprudente).

I bambini in età prepuberale possono andare incontro a stati d'animo drammatici, ma la durata di questi stati d'umore è più breve (spesso della durata di pochi istanti) rispetto agli adolescenti.

L'insorgenza è caratteristicamente insidiosa, e i bambini presentano tipicamente un'anamnesi in cui il temperamento è sempre stato imprevedibile e difficile da trattare.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

  • Test per verificare un'eziologia tossicologica

La diagnosi di disturbo bipolare si basa sull'identificazione dei sintomi di mania come descritto sopra, più un'anamnesi positiva per remissione e recidiva.

Numerosi disturbi organici (p. es., malattie della tiroide, infezioni o tumori cerebrali) e un'intossicazione da sostanze devono essere esclusi con un'adeguata valutazione medica, incluso un esame tossicologico per le droghe e le tossine ambientali. Il medico deve anche indagare eventuali fattori scatenanti, come un forte stress psicologico, includendo gli abusi sessuali o l'incesto.

Prognosi

La prognosi per gli adolescenti con disturbo bipolare è variabile. Quelli che presentano sintomi da lievi a moderati, che hanno una buona risposta alla terapia, e che restano collaborativi e aderenti al trattamento hanno un'eccellente prognosi. Tuttavia, la risposta al trattamento è spesso incompleta, e gli adolescenti sono notoriamente non aderenti ai farmaci prescritti. Per tali adolescenti, la prognosi a lungo termine non è così buona.

Poco si sa sulla prognosi a lungo termine per i bambini in età prepuberale la cui diagnosi di disturbo bipolare è stata fatta sulla base di un umore intenso e altamente instabile.

Trattamento

  • Stabilizzatori dell'umore e antidepressivi

  • Psicoterapia

Sia negli adolescenti che nei bambini in età prepuberale, gli stabilizzatori dell'umore sono usati nella terapia negli episodi maniacali o di agitazione, mentre la psicoterapia e gli antidepressivi vengono utilizzati negli episodi depressivi.

Gli stabilizzatori dell'umore (vedi tabella Farmaci di scelta per il disturbo bipolare) rientrano grossomodo in 3 categorie:

  • Stabilizzatori dell'umore, anticonvulsivanti

  • Stabilizzatori dell'umore, antipsicotici

  • Litio

Tutti gli stabilizzatori dell'umore hanno effetti avversi potenzialmente fastidiosi e anche pericolosi. Pertanto, il trattamento deve essere individualizzato. Inoltre, i farmaci che sono altamente efficaci durante la stabilizzazione iniziale, possono risultare scarsamente accettabili durante il periodo di mantenimento a causa degli effetti avversi, soprattutto per l'aumento di peso.

Gli antidepressivi possono innescare il passaggio dalla depressione alla mania; pertanto, vengono solitamente utilizzati con uno stabilizzatore dell'umore.

Consigli ed errori da evitare

  • Nei pazienti con disturbo bipolare, gli antidepressivi possono innescare il passaggio dalla depressione alla mania, dunque vengono solitamente utilizzati con uno stabilizzatore dell'umore.

Tabella
icon

Farmaci di scelta per il disturbo bipolare*

Farmaco

Indicazione

Dose iniziale

Dose di mantenimento

Commenti

Litio

Litio a rilascio prolungato,‡,§, negli adolescenti di età ≥ 12 anni

Mania acuta e mantenimento

450-900 mg 2 volte/die

Dose titolata per un livello ematico compreso tra 0,8 e 1,2 mEq/L (o mmol/L)

Litio, a rilascio immediato‡,§, negli adolescenti

Mania acuta e mantenimento

200-300 mg 3 volte/die

300-600 mg 3 volte/die fino a 2400 mg

La dose massima giornaliera è di 40 mg/kg

Antipsicotici

Aripiprazolo§ nei bambini ≥ 10 anni

Mania acuta

Psicosi

2-5 mg 1 volta/die

Fino a 30 mg 1 volta/die

Esperienza limitata nei bambini

Cloropromazina nei bambini > 5 anni‡,§

Mania acuta

Psicosi

0,6-1,5 mg/kg ogni 6 h fino a 200 mg/die

È raramente utilizzato (nei bambini che non rispondono ai nuovi farmaci) perché gli antipsicotici di nuova generazione hanno un profilo più favorevole sugli effetti avversi

Lurasidone nei bambini > 10 anni

Depressione bipolare

20 mg 1 volta/die

Fino a 80 mg 2 volte/die

Olanzapina nei bambini > 13 anni d'età§

Mania acuta

Psicosi

2,5-5 mg 1 volta/die

Fino a 10 mg 2 volte/die

Provoca aumento di peso, che può limitarne l'uso in alcuni pazienti

Olanzapina/fluoxetina combinate in bambini > 10 anni‡,§

Depressione bipolare

3 mg/25 mg 1 volta/die

Fino a 12 mg/50 mg 1 volta/die

Esperienza limitata nei bambini

Paliperidone nei bambini > 12 anni ‡,§

Mania acuta

Psicosi

3 mg 1 volta/die

Fino a 3 mg 2 volte/die

È strettamente correlato al Risperidone

Esperienza molto limitata nei bambini

Quetiapina, a rilascio immediato, nei bambini > 10 anni§

Mania acuta

Psicosi

25 mg 2 volte/die

Fino a 200 mg 2 volte/die

La sedazione può limitare l'aumento del dosaggio

Risperidone nei bambini > 10 anni§

Mania acuta

Psicosi

0,5 mg 1 volta/die

Fino a 2,5 mg/die

Il dosaggio di mantenimento è altamente variabile

Si sono studiate dosi fino a 6 mg/die, ma non forniscono alcun beneficio aggiuntivo e aumentano il rischio di effetti neurologici avversi

Ziprasidone nei bambini > 10 anni§

Mania acuta

Psicosi

20 mg 1 volta/die

Fino a 40 mg 2 volte/die

Esperienza molto limitata nei bambini

Anticonvulsivanti

Carbamazepina

Mania acuta ed episodi misti

200 mg 2 volte/die

Fino a 600 mg 2 volte/die

Induzione degli enzimi metabolici, che possono richiedere un adattamento della dose

Può causare la sindrome di Stevens-Johnson, soprattutto nei pazienti con il genotipo HLA-B*1502, che è più comune nei pazienti di origine asiatica, che probabilmente hanno la genotipizzazione HLA

Divalproato

Mania acuta

5 mg/kg 2 o 3 volte/die

Fino a 10-20 mg/kg 3 volte/die

La dose è regolata per un livello ematico compreso tra 50 e 125 mcg/mL

Lamotrigina

Mantenimento

25 mg 1 volta/die

Fino al 100 mg 2 volte/die

Si richiede che le raccomandazioni del dosaggio all'interno del foglietto illustrativo siano seguite attentamente

*Questi farmaci comportano un basso rischio ma comunque serio per un'ampia varietà di effetti avversi maggiori. Quindi, i benefici devono essere attentamente comparati con i potenziali rischi.

Gli intervalli di dose sono approssimativi. La variabilità interindividuale nella risposta terapeutica e negli effetti avversi è notevole. Questa tabella non è sostitutiva della prescrizione medica.

Questi farmaci non sono stati studiati nei bambini. Per il dosaggio nei bambini di meno di 12 anni, vedi il foglietto illustrativo.

§Questi farmaci aumentano il rischio di aumento di peso, di effetti negativi sul profilo lipidico, di aumenti dei livelli di glucosio e della prolattina, e di prolungamento dell'intervallo QT.

Punti chiave

  • Il disturbo bipolare è caratterizzato da periodi alternanti di stati d'umore maniacali, depressivi, e normali, ciascuno della durata di settimane o mesi ogni volta.

  • Il disturbo bipolare solitamente esordisce durante l'adolescenza continuando fino al 3o decennio di vita; esso è raro nei bambini.

  • Tipicamente, l'insorgenza è insidiosa; i bambini presentano un'anamnesi in cui il temperamento è stato imprevedibile e difficile da trattare.

  • Negli adolescenti e nei bambini in età prepuberale, trattare gli episodi maniacali o di agitazione con stabilizzatori dell'umore, e gli episodi depressivi con psicoterapia e antidepressivi (solitamente con uno stabilizzatore dell'umore).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Circolazione del cuore prenatale
Video
Circolazione del cuore prenatale
Il cuore e il sistema circolatorio di un feto iniziano a formarsi subito dopo il concepimento...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro
Modello 3D
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE