Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Patologia orbitaria infiammatoria

(Pseudotumore infiammatorio orbitario)

Di

James Garrity

, MD, Mayo Clinic College of Medicine and Science

Ultima modifica dei contenuti ago 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

La malattia infiammatoria orbitaria è un'infiammazione benigna occupante spazio che coinvolge i tessuti orbitari.

Lo pseudotumore infiammatorio orbitario può colpire alcune o tutte le strutture all'interno dell'orbita. La risposta infiammatoria può essere aspecifica, granulomatosa o vasculitica, o dovuta a iperplasia linfoide reattiva. L'infiammazione può far parte di una sottostante patologia medica (p. es., malattia orbitale IgG4-correlata o granulomatosi con poliangite Granulomatosi con poliangioite La granulomatosi con poliangioite è caratterizzata da infiammazione granulomatosa necrotizzante, vasculite dei vasi di piccolo e medio calibro e glomerulonefrite necrotizzante focale, spesso... maggiori informazioni Granulomatosi con poliangioite ) o può essere isolata. Possono esserne colpiti pazienti di ogni età. Il processo può essere acuto o cronico e può recidivare.

Sintomatologia della malattia infiammatoria orbitale

La sintomatologia dello pseudotumore infiammatorio orbitario tipicamente comprende un'insorgenza improvvisa di dolore insieme a tumefazione ed eritema delle palpebre. Sono anche possibili proptosi, diplopia e perdita della vista. Nei casi di iperplasia linfoide reattiva o malattia orbitale IgG4-correlata, in genere ci sono alcuni altri sintomi rispetto alla proptosi o al gonfiore.

Diagnosi della patologia orbitaria infiammatoria

  • TC o RM

Sintomi e risultati fisici simili si verificano con pseudotumore orbitale infiammatorio e infezione orbitale Cellulite presettale e orbitaria La cellulite presettale (cellulite periorbitaria) è un'infezione della palpebra e della cute circostante anteriormente al setto orbitario. La cellulite orbitaria è un'infezione... maggiori informazioni Cellulite presettale e orbitaria , ma non vi è alcuna storia di traumi o focolai adiacenti di infezione (p. es., sinusite) con pseudotumore orbitale infiammatorio. È necessario eseguire uno studio di neuroimaging con TC o RM. Una caratteristica utile dell'imaging nel distinguere un'infezione da un'infiammazione non infettiva è la presenza del coinvolgimento del seno adiacente nell'infezione orbitale. Per condizioni croniche o recidivanti, si può effettuare una biopsia per rilevare prove di una sottostante patologia medica.

Trattamento della patologia orbitaria infiammatoria

  • Corticosteroidi, radioterapia e/o farmaci immunomodulatori

Il trattamento per lo pseudotumore orbitario infiammatorio dipende dal tipo di risposta infiammatoria e può comprendere corticosteroidi orali, radioterapia e uno dei molti farmaci immunomodulatori. Nei casi difficili di pseudotumore orbitario infiammatorio, in particolare quelli con infiammazione granulomatosa, si sono verificati alcuni successi iniziali con anticorpi monoclonali contro fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-alpha) o con deplezione dei linfociti con rituximab, se l'infiammazione è principalmente vasculite.

Per ulteriori informazioni

A seguire vi sono risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si noti che il Manuale non è responsabile per il contenuto di questa risorsa.

  • Ronquillo Y, Patel BC: Nonspecific orbital inflammation (NSOI). StatPearls Publishing, Treasure Island, FL, 2020.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE