Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Dermatofitosi del corpo (tinea corporis)

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth-Hitchcock Medical Center

Ultima revisione/verifica completa ott 2018| Ultima modifica dei contenuti ott 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La dermatofitosi del corpo è un’infezione da dermatofiti (fungina) che interessa viso, torso, braccia e gambe.

  • I sintomi della tinea corporis comprendono chiazze cutanee rotonde rosa-rosse, a volte accompagnate da prurito.

  • I medici esaminano le aree affette e a volte eseguono un esame microscopico di un raschiamento cutanea per porre la diagnosi.

  • Il trattamento comprende farmaci antimicotici applicati direttamente sulle aree interessate o a volte assunti per via orale.

La tinea corporis è un tipo di dermatofitosi. La tinea corporis è generalmente causata da miceti della specie Trichophyton o Microsporum

Generalmente, l’infezione genera chiazze rotonde di colore rosa-rosso con bordi squamosi rialzati che tendono ad essere trasparenti al centro. A volte l’eruzione è pruriginosa. La tinea corporis può svilupparsi in qualsiasi sede cutanea e può diffondersi rapidamente ad altre parti del corpo o ad altre persone in caso di stretto contatto fisico.

Esempi di dermatofitosi del corpo (tinea corporis)

Diagnosi

  • Visita medica

  • A volte esami dei raschiamenti della cute

La tinea corporis viene solitamente diagnosticata con l’esame obiettivo.

A volte, i medici analizzano i raschiamenti cutanei al microscopio per confermare la diagnosi.

Trattamento

  • Farmaci antimicotici da applicare sulla cute o da assumere per via orale.

La tinea corporis viene trattata con una crema a base di imidazolo, ciclopirox, naftifina o terbinafina, lozione o gel che viene applicato direttamente sull’area colpita (topico) due volte al giorno e continuato per 7-10 giorni dopo che l’eruzione è sparita completamente (solitamente dopo 2-3 settimane). In caso di sospensione troppo precoce, è possibile che l’infezione non sia guarita definitivamente e che le eruzioni cutanee ricompaiano. Possono passare diversi giorni prima che tali creme, lozioni o gel riducano i sintomi. (Vedere anche la tabella Alcuni farmaci antimicotici applicati sulla cute (farmaci topici).)

Nelle persone con infezioni da Trichophyton rubrum e in quelle affette da malattie invalidanti, possono presentarsi infezioni difficili da trattare e relativamente diffuse. Per tali persone, la terapia più efficace è un farmaco antimicotico, come l’itraconazolo o la terbinafina, assunto per via orale per 2-3 settimane.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Orticaria
Video
Orticaria
L’orticaria è una condizione cutanea innocua causata da un aumento del flusso ematico e dei...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Stria linfangitica
Modello 3D
Stria linfangitica

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE