Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Aspergillosi

Di

Sanjay G. Revankar

, MD, Wayne State University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa set 2019| Ultima modifica dei contenuti set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

L’aspergillosi è un’infezione causata da miceti del genere Aspergillus che solitamente interessa i polmoni.

  • Una massa di fibre del micete, coaguli di sangue e globuli bianchi può formarsi nei polmoni o nei seni paranasali.

  • I pazienti non riscontrano alcun sintomo oppure potrebbero tossire sangue o presentare febbre, dolore toracico e difficoltà respiratoria.

  • Se i miceti si diffondono al fegato o ai reni, questi organi potrebbero funzionare male.

  • La diagnosi solitamente richiede una radiografia o una tomografia computerizzata (TC), e, se possibile, la coltura di un campione di materiale infetto.

  • Vengono utilizzati i farmaci antimicotici e a volte è necessario l’intervento chirurgico per rimuovere le masse del micete (micetomi).

Gli aspergilli sono molto comuni nell’ambiente, sia negli ambienti chiusi che all’aperto, e sono frequentemente presenti nei cumuli di concime, nei condotti di ventilazione e nelle polveri in sospensione nell’aria. Questi miceti sono quindi inevitabili.

Di solito, l’aspergillosi si contrae con l’inalazione di spore di Aspergillus. La maggior parte delle persone inalano queste spore ogni giorno senza risentirne. Tuttavia, se il sistema immunitario è compromesso l’infezione ha maggiori probabilità di verificarsi, in quanto l’aspergillosi è una micosi opportunistica (che sfrutta un sistema immunitario indebolito). Il sistema immunitario può essere indebolito da:

  • Malattie che colpiscono il sistema immunitario (tra cui l’AIDS e alcune malattie ereditarie)

  • Cancro

  • Farmaci come i corticosteroidi (se assunti a dosi elevate per lungo tempo), i chemioterapici antitumorali o i farmaci usati per evitare il rigetto di un trapianto d’organo

L’aspergillosi presenta varie forme:

  • Aspergillosi polmonare: l’aspergillosi comunemente si sviluppa negli spazi aperti dell’organismo, come le cavità dei polmoni provocate da patologie polmonari preesistenti. L’infezione si può sviluppare anche nei condotti uditivi e nei seni paranasali. In genere, nei seni paranasali e nei polmoni l’aspergillosi si sviluppa come una massa (aspergilloma) costituita da una formazione aggrovigliata di fibre fungine, coaguli di sangue e globuli bianchi. La massa micotica aumenta gradualmente di dimensioni, distruggendo il tessuto polmonare, ma solitamente non si diffonde in altre aree.

  • Aspergillosi invasiva: meno frequentemente, l’aspergillosi diventa molto aggressiva, si estende rapidamente nei polmoni e spesso attraverso il sangue si estende al cervello, al cuore, al fegato e ai reni. La diffusione rapida si verifica soprattutto nelle persone il cui sistema immunitario è molto indebolito.

  • Aspergillosi broncopolmonare allergica: se Aspergillus colonizza la mucosa che riveste le vie aeree, alcune persone affette da asma o fibrosi cistica sviluppano una reazione allergica cronica con tosse, respiro sibilante e febbre.

  • Aspergillosi superficiale: questa forma non è comune. Può svilupparsi nelle ustioni, sotto le bende, dopo un danno oculare oppure nei seni paranasali, nella bocca, nel naso o nel condotto uditivo.

Sintomi

Aspergillosi polmonare

Una massa micotica nei polmoni può essere asintomatica ed essere evidenziata solo quando la radiografia o la TC del torace vengono eseguite per altre ragioni. Oppure può causare espettorato sanguinolento e raramente, nei casi gravi, emorragie letali.

Aspergillosi invasiva

Un’infezione rapidamente invasiva che insorge nei polmoni causa spesso tosse, febbre, dolore toracico e difficoltà respiratoria. In assenza di trattamento, questa forma di aspergillosi invasiva è letale.

L’aspergillosi che si diffonde agli altri organi causa malattie molto gravi. I sintomi comprendono: febbre, brividi, shock, delirio e trombosi. Possono svilupparsi insufficienza renale, insufficienza epatica (con ittero) e difficoltà respiratoria. Può verificarsi rapidamente la morte.

Aspergillosi superficiale

L’aspergillosi del canale uditivo causa prurito e talvolta dolore. La fuoriuscita di liquido dall’orecchio durante la notte può lasciare una macchia sul cuscino.

L’aspergillosi dei seni paranasali determina una sensazione di congestione e talvolta dolore, secrezione o sanguinamento nasali.

Diagnosi

  • Coltura, esame e analisi di un campione di materiale infetto

L’aspergillosi si sospetta sulla base dei sintomi. Anche una radiografia o una TC dell’area infetta forniscono indizi per la formulazione della diagnosi.

Di solito, per identificare il micete i medici devono inviare un campione di materiale infetto a un laboratorio per farlo moltiplicare (coltura), esaminarlo e analizzarlo. Una sonda a fibre ottiche (broncoscopio o rinoscopio) può essere utilizzata per prelevare questo materiale dai polmoni o dai seni paranasali. A volte per ottenere un campione è necessaria una biopsia.

Trattamento

  • Farmaci antimicotici

  • A volte, intervento chirurgico per rimuovere i miceti

L’aspergillosi che colpisce soltanto un seno paranasale o una singola area polmonare richiede trattamento ma non comporta pericoli immediati, in quanto progredisce lentamente. Tuttavia, se l’infezione è generalizzata oppure se le condizioni del paziente sono gravi o il suo sistema immunitario è compromesso, il trattamento viene iniziato immediatamente.

L’aspergillosi invasiva viene trattata con farmaci antimicotici, quali voriconazolo, isavuconazolo o, talvolta, posaconazolo o itraconazolo. Tuttavia, alcune forme di Aspergillus non rispondono a questi farmaci e possono richiedere il trattamento con amfotericina B o con una combinazione di farmaci. Qualsiasi condizione che compromette il sistema immunitario deve venire corretta, se possibile. Ad esempio, il medico può consigliare di interrompere una terapia in corso con corticosteroidi, farmaci che sopprimono il sistema immunitario.

L’aspergillosi del condotto uditivo viene trattata raschiando via i miceti e applicando gocce di un farmaco antimicotico. Le raccolte di miceti nei seni paranasali di solito devono essere asportate chirurgicamente.

I micetomi polmonari (aspergillomi) di norma non richiedono il trattamento con farmaci e solitamente non rispondono a questo tipo di terapie. Nel caso diano luogo a sanguinamento (provocando emissione di sangue con la tosse) o altri sintomi, potrebbe essere necessario asportarli chirurgicamente. L’intervento chirurgico debella l’infezione; tuttavia, spesso è rischioso perché molte di queste persone soffrono di altri disturbi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE