Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Disturbi alimentari

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Che cosa sono i problemi di alimentazione?

I problemi di alimentazione dei neonati e dei bambini piccoli riguardano le difficoltà ad alimentarsi o a trattenere il cibo oppure l’assunzione di quantità errate di cibo (troppo o troppo poco).

I problemi di alimentazione comuni sono:

  • Rigurgito

  • Vomito

  • Sovralimentazione

  • Ipoalimentazione

I problemi di alimentazione sono comuni e di norma minori, ma talvolta il neonato o il bambino piccolo può necessitare di un consulto medico o di essere curato in ospedale.

Che cos’è il rigurgito?

Il rigurgito si ha quando il latte artificiale o materno appena ingerito dal bambino risale e fuoriesce dalla bocca o dal naso. Il flusso di norma è lieve, non intenso come il vomito.

Il rigurgito è normale nei neonati.

Consultare immediatamente un medico se il bambino rigurgita materiale verde o sanguinolento, accompagnato da tosse o da segni di soffocamento.

Come si può prevenire il rigurgito?

Per evitare il rigurgito:

  • Allattare il bambino prima che sia davvero affamato

  • Fargli fare il ruttino ogni 4-5 minuti durante l’allattamento

  • Tenerlo in posizione eretta durante e dopo l’allattamento

  • Assicurarsi che la tettarella del biberon lasci fuoriuscire solo alcune gocce con la pressione o quando è capovolta

Che cos’è il vomito?

Il vomito è il cibo che dallo stomaco viene sospinto nuovamente nella gola del neonato o del bambino. La maggior parte del vomito nei neonati e nei bambini è causata da un virus intestinale.

  • Il vomito è un segno di una malattia o di un problema, i neonati tra le 2 settimane e i 4 mesi di vita raramente vomitano senza motivo

  • Il più delle volte scompare spontaneamente senza trattamento

  • Se il bambino vomita, è possibile somministrargli piccole quantità di liquidi con una certa frequenza

Consultare immediatamente un medico se il bambino vomita e presenta uno qualsiasi dei seguenti segni di allarme:

  • Grave dolore addominale

  • Incapacità di trattenere qualsiasi liquido

  • Febbre alta

  • Debolezza e stanchezza generalizzate

  • Vomito per più di 12 ore

  • Vomito di colore verde o sanguinolento

  • Mancanza di urina per 8 ore

Che cos’è l’iperalimentazione?

Iperalimentare un bambino significa dargli una quantità di cibo maggiore rispetto alle sue necessità per essere sano e crescere bene. Di conseguenza il bambino ha rigurgito, diarrea o diventa sovrappeso o obeso.

Per evitare l'iperalimentazione:

  • non alimentare il bambino automaticamente solo perché piange, cercare di stabilire se esiste un altro motivo per il pianto

  • dare il biberon al bambino per intrattenerlo o permettergli di tenerlo sempre

  • premiare un comportamento buono con il cibo

  • obbligare il bambino a finire il piatto se non ha fame

Che cos’è l’ipoalimentazione?

L’ipoalimentazione consiste nel non dare al bambino cibo sufficiente perché possa essere sano e crescere bene. Di solito si verifica se un neonato è troppo irrequieto per l’allattamento o ha problemi a succhiare o ingoiare.

  • Per assicurarsi che il bambino riceva la quantità di nutrizione corretta, miscelare sempre il latte artificiale attenendosi alle istruzioni

  • Le cooperative di comunità, come il programma Women, Infant and Children (WIC) negli Stati Uniti, offrono sostegno economico per l’acquisto di cibo e latte artificiale e insegnano i modi migliori per miscelare il latte artificiale e nutrire il bambino

  • Se il bambino è molto sottopeso, i medici possono ricoverarlo in ospedale per assicurarsi che aumenti di peso

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE