Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Epididimite e orchiepididimite

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

I testicoli sono la coppia di organi che risiede nella sacca posta sotto il pene di un uomo. L’epididimo è un dotto a spirale localizzato sulla parte superiore di ogni testicolo, in cui transitano e vengono immagazzinati gli spermatozoi prodotti nel testicolo. L’aggiunta del suffisso “ite” al nome di un organo indica che è infiammato. Ad esempio, orchite significa infiammazione del testicolo.

Cosa sono l’epididimite e l’orchiepididimite?

L’epididimite è un’infiammazione dolorosa dell’epididimo.

L’orchiepididimite è un’infiammazione dolorosa sia dell’epididimo che dei testicoli.

  • L’epididimite e l’orchiepididimite di solito originano da un’infezione batterica

  • Questi disturbi vengono trattati con gli antibiotici

Organi riproduttivi maschili

Organi riproduttivi maschili

Quali sono le cause dell’epididimite e dell’orchiepididimite?

Epididimite e orchiepididimite sono di solito dovute a un’infezione batterica. L’infezione può essere causata da:

A volte, l’epididimite e l’orchiepididimite possono manifestarsi in assenza di infezione. Si ritiene che in questo caso possano essere dovute a un reflusso di urina che determina irritazione.

Quali sono i sintomi dell’epididimite e dell’orchiepididimite?

I sintomi dell’epididimite e dell’orchiepididimite includono:

  • gonfiore e dolorabilità vicino a uno dei testicoli

  • dolore, che può essere costante e grave

  • talvolta, sensazione di nausea e vomito

  • a volte, febbre

Il dolore da epididimite solitamente insorge in modo graduale, quello da orchiepididimite di norma si manifesta più rapidamente.

In presenza di una malattia a trasmissione sessuale (MTS), possono essere presenti anche altri sintomi, come una secrezione (uscita di liquido trasparente oppure di colore giallo o verde dal pene).

Generalmente, l’epididimite e l’orchiepididimite migliorano in fretta con il trattamento. Tuttavia, in certi casi l’infiammazione può ripresentarsi o durare diverse settimane (epididimite cronica).

Come viene determinata la presenza di epididimite o orchiepididimite?

I medici sospettano l’epididimite e l’orchiepididimite sulla base di un esame obiettivo. Di norma si eseguono anche:

  • un’analisi delle urine per ricercare le infezioni

  • talvolta, un’ecografia, per assicurarsi che il testicolo non sia ruotato attorno al proprio asse (torsione testicolare)

Come vengono trattate l’epididimite e l’orchiepididimite?

Il medico istruisce il soggetto di:

  • Assumere antibiotici

  • assumere antidolorifici

  • rimanere a riposo quanto necessario

  • applicare impacchi di ghiaccio sull’area dolente

  • indossare un sospensorio (supporto per atleti) per supportare i testicoli

Se l’infezione peggiora e si presenta un ascesso (raccolta di pus), si eseguirà un intervento chirurgico per drenarlo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Neutropenia
Neutropenia è il termine che indica un numero patologicamente basso di neutrofili, un tipo di globuli bianchi nel sangue. Quale delle seguenti opzioni è spesso la prima indicazione che una persona è affetta da neutropenia?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE