Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Punture di zecca

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Negli Stati Uniti sono presenti diversi tipi di zecche. Di per sé, le punture delle zecche non sono gravi. Il problema principale delle punture di zecca è la trasmissione di malattie gravi:

Le malattie trasmesse da zecche tendono a manifestarsi soprattutto in alcune parti del Paese. Tuttavia, anche in quelle aree non tutte le zecche sono portatrici di malattie, e non tutte le punture delle zecche portatrici di una malattia causano la malattia stessa.

Zecca del cervo

Zecca del cervo

Quali sono i sintomi delle punture di zecca?

A volte si vedrà la zecca attaccata alla pelle, dove si nutre del sangue. Qualora non vengano rimosse, le zecche solitamente restano attaccate per un giorno o due; più restano attaccate, più si gonfiano di sangue. In seguito al distacco o alla rimozione della zecca, il morso appare come un piccolo rigonfiamento arrossato e pruriginoso.

In che modo si può capire se una zecca ha trasmesso un’infezione?

In effetti, il problema maggiore si presenta quando una persona si ammala ma non sa di essere stata punta da una zecca. A quel punto, per il medico può essere difficoltoso capire se è presente un’infezione trasmessa dalle zecche.

Se si sa per certo di essere stati punti da una zecca, si deve contattare il proprio medico. Le azioni intraprese dal medico dipenderanno da quanto sono comuni le zecche portatrici di malattie nell’area in cui si risiede. Il medico può semplicemente consigliare di tenere sotto controllo la puntura per eventuali segni di infezione. Tali segni includono:

  • Un’area arrossata circostante la puntura (a volte di qualche centimetro di larghezza)

  • Eruzione cutanea

  • Sensazione di malessere, in generale (dolori muscolari, mal di testa, febbre, debolezza)

Nel caso non compaia alcun sintomo o eruzione cutanea per un mese, è probabile che non sia presente un’infezione. Tuttavia, qualora si risieda in un’area in cui le infezioni trasmesse da zecche sono comuni, il medico può effettuare un controllo e somministrare un antibiotico in dose singola.

In che modo si può trattare una puntura di zecca?

Cosa fare:

  • Rimuovere immediatamente la zecca, afferrandola con pinzette curve ed estraendola

  • Applicare un unguento antisettico sulla puntura per prevenire le infezioni

  • Se la sede della puntura è gonfia o la colorazione della cute circostante cambia, assumere un antistaminico, quale la difenidramina

Cosa non fare:

  • Non tentare di rimuovere una zecca applicandovi alcool, smalto per le unghie, vaselina o un fiammifero caldo; questi metodi non agiscono in modo appropriato e possono danneggiare la cute o aggravare la situazione

Come si possono evitare le punture di zecca?

Per prevenire le punture di zecca quando si è all’aperto, soprattutto in zone boschive:

  • Camminare nel centro delle piste per evitare di sfiorare cespugli ed erbacce

  • Evitare di sedersi a terra, su tronchi d’albero o su muretti di pietre

  • Indossare camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi infilati negli stivali o nei calzettoni

  • Indossare abiti di colore chiaro, per poter vedere le zecche con maggiore facilità

  • Applicare sulla cute un insettifugo contenente DEET (dietiltoluamide) e spruzzare gli abiti con un repellente per insetti contenente permetrina

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Colonna vertebrale e midollo spinale
Modello 3D
Colonna vertebrale e midollo spinale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE