honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

I fatti in Breve

Il midollo spinale

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa giu 2020| Ultima modifica dei contenuti giu 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos’è il midollo spinale?

Il midollo spinale è un lungo fascio di nervi che parte dal cervello e scende lungo la schiena attraverso il centro cavo della colonna vertebrale.

  • Il midollo spinale è una sorta di spesso cavo elettrico che trasporta messaggi dal cervello al resto del corpo e viceversa.

  • Proprio come la scatola cranica protegge il cervello, la colonna vertebrale protegge il midollo spinale, che è molto delicato

  • Il midollo spinale trasporta i segnali provenienti dal cervello cche istruiscono il corpo su cosa fare, come ad esempio muovere le braccia o le gambe

  • Trasporta inoltre, i segnali diretti al cervello dal corpo, come ad esempio cosa si sta toccando o dove si avverte dolore

  • I riflessi (come ritirare la mano da una stufa calda) accadono nel midollo spinale senza coinvolgimento del cervello

  • Se il midollo spinale è danneggiato, di solito si perde la capacità di muoversi o la sensibilità di parte del corpo

Come funziona il midollo spinale?

Le cellule nervose del cervello inviano messaggi lungo il midollo spinale. Altri nervi nel midollo spinale ricevono questi messaggi e li inviano al corpo attraverso uno dei nervi spinali.

Le cellule nervose nel midollo spinale hanno fibre nervose diffuse in tutto il corpo e collegate ai recettori sensoriali. Nella cute, per esempio, vi sono recettori sensoriali per tatto e dolore. Qualsiasi cosa inneschi i recettori, come la puntura di un ago, invia un segnale che giunge fino alle fibre nervose del midollo spinale. Altre cellule nervose nel midollo spinale trasportano il segnale al cervello, dove si avverte il dolore.

How the Spine Is Organized

Il rachide (colonna vertebrale) è costituito da una serie di ossa disposte in colonna, denominate vertebre. Le vertebre proteggono il midollo spinale, una lunga e fragile struttura contenuta all’interno del canale vertebrale, che decorre al centro della colonna vertebrale. Tra le vertebre sono presenti dischi composti di cartilagine, che ammortizzano il carico sul rachide e gli conferiscono una certa flessibilità.

Come il cervello, il midollo spinale è rivestito da tre strati di tessuto (meningi).

How the Spine Is Organized

Nervi spinali: dal midollo spinale emergono, passando negli spazi intervertebrali, 31 paia di nervi spinali. Ogni nervo emerge in due brevi rami (radici):

  • uno davanti al midollo spinale (radice motoria o anteriore)

  • uno dietro al midollo spinale (radice sensoriale o posteriore)

Le radici motorie conducono i segnali diretti dal cervello e dal midollo spinale ad altre parti del corpo, in particolare ai muscoli scheletrici.

Le radici sensoriali trasmettono al cervello le informazioni provenienti da altre parti del corpo.

Cauda equina: dall’alto verso il basso, il midollo spinale occupa circa tre quarti del canale vertebrale, ma un fascio di nervi si estende oltre il midollo. Questo fascio è denominato cauda equina perché simile alla coda di un cavallo. La cauda equina trasporta gli impulsi nervosi da e verso le gambe.

Cosa sono i nervi spinali?

I nervi spinali sono nervi di medie dimensioni che collegano il midollo spinale ai nervi più piccoli che innervano le diverse parti del corpo. Vi sono 31 paia di nervi spinali che entrano ed escono dal midollo spinale attraverso gli spazi intervertebrali.

Ogni nervo spinale parte da una parte specifica del midollo spinale fino a un’area specifica del corpo. Quindi, per esempio, se si tocca un punto specifico della cute, il tocco viene percepito perché uno specifico nervo spinale invia un messaggio al cervello.

Quali problemi può manifestare il midollo spinale?

Il midollo spinale può essere colpito da molti disturbi, tra cui:

  • Lesioni

  • Un tumore diffusosi alla colonna vertebrale che può premere sul midollo spinale e danneggiarlo

  • Perdita di cellule nervose del midollo spinale a causa di malattie come la sclerosi multipla o un blocco dell’afflusso ematico

Una volta che le cellule nervose del midollo spinale muoiono, non ricrescono più. Pertanto, le lesioni del midollo spinale sono generalmente permanenti.

Se il midollo spinale è danneggiato, i sintomi dipendono dalla zona in cui è presente la lesione. Ad esempio, se il midollo spinale è stato danneggiato a livello lombare, si può perdere il movimento e la sensibilità delle gambe, ma essere comunque in grado di usare le braccia. Ma se il midollo spinale è stato danneggiato a livello del collo, possono essere interessate sia le braccia che le gambe. Se il midollo spinale è danneggiato nella parte alta del collo, il soggetto può non essere in grado di respirare. Si può perdere il controllo di vescica e intestino, nonché della funzione sessuale, indipendentemente dalla sede in cui il midollo spinale è danneggiato.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE