Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Definizione di malattia diverticolare

Di

Joel A. Baum

, MD, Icahn School of Medicine at Mount Sinai;


Rafael Antonio Ching Companioni

, MD, Digestive Diseases Center

Ultima revisione/verifica completa ott 2020| Ultima modifica dei contenuti ott 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La malattia diverticolare è caratterizzata da piccole estroflessioni, simili a palloncini (diverticoli) che sporgono attraverso gli strati di particolari strutture del tratto gastrointestinale (digerente).

Una singola sacca è chiamata diverticolo. Due o più sacche sono chiamate diverticoli.

La sede più frequente in assoluto in cui si sviluppano i diverticoli è l’intestino crasso (colon). I diverticoli del colon si sviluppano quando gli strati interni dell’intestino protrudono attraverso gli strati muscolari esterni.

I diverticoli possono svilupparsi anche nell’esofago ( Tasche esofagee (diverticoli)) e raramente nello stomaco. Il diverticolo di Meckel è la forma di malattia diverticolare più comune a carico dell’intestino tenue. È presente alla nascita nel 2-3% circa degli individui.

L’apparato digerente

L’apparato digerente

La presenza di uno o più diverticoli nel colon è chiamata diverticolosi. La diverticolosi è una condizione che tende a svilupparsi durante la mezza età.

L’infiammazione dei diverticoli è detta diverticolite, che può svilupparsi con o senza infezione di un diverticolo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE