Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Artropatia neurogena

(articolazioni di Charcot; artropatia neuropatica)

Di

Apostolos Kontzias

, MD, Stony Brook University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa feb 2019| Ultima modifica dei contenuti feb 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

L’artropatia neurogena è causata da una distruzione progressiva dell’articolazione, spesso molto rapida, che si sviluppa perché i soggetti non sentono il dolore, si ledono continuamente le articolazioni, e quindi non sono consapevoli dei sintomi precoci di danno articolare.

  • L’artropatia neurogena è conseguenza di un disturbo di base che colpisce i nervi, come il diabete e l’ictus.

  • Si sviluppa perché non si avverte il dolore delle lesioni che danneggiano le articolazioni.

  • I sintomi tipici includono rigidità, formazione di liquido e dolore alle articolazioni.

  • La diagnosi si basa sull’esame radiografico.

  • Il trattamento del disturbo nervoso di base, la stabilizzazione delle articolazioni e delle fratture e, talvolta, un intervento chirurgico possono risultare utili.

Può essere colpita qualsiasi articolazione, a seconda di dove si trovi il nervo danneggiato. Le articolazioni più comunemente colpite sono:

  • il ginocchio e la caviglia

  • nelle persone affette da diabete, le articolazioni del piede

Spesso viene colpita una sola articolazione e solitamente non più di due o tre.

Cause

Quando vengono danneggiati alcuni nervi, i soggetti possono diventare insensibili al dolore. Diverse patologie, come il diabete mellito, malattie del midollo spinale (come lesioni e cavità piene di liquido nella colonna vertebrale [siringomielia]) e la sifilide possono danneggiare questi nervi. Le cause più comuni sono rappresentate da:

I soggetti che soffrono di danno nervoso potrebbero ledere un’articolazione più volte senza rendersene conto. Le lesioni possono verificarsi per anni prima che l’articolazione inizi a funzionare male. Tuttavia, quando iniziano i problemi di funzionamento, le articolazioni possono distruggersi in modo permanente in pochi mesi.

Sintomi

Nelle fasi iniziali, l’artropatia neurogena sembra simile all’osteoartrite perché le articolazioni sono rigide e si verifica un accumulo di liquido al loro interno. Il dolore rappresenta un frequente sintomo iniziale. Tuttavia, dal momento che la sensazione di dolore risulta spesso alterata, il livello di dolore è spesso inaspettatamente basso rispetto alla portata del danno articolare. Nonostante ciò, se il disturbo progredisce rapidamente, l’articolazione può diventare estremamente dolorosa. In questi casi, l’articolazione è solitamente gonfia a causa dell’eccesso di liquido e della crescita ossea anomala. Può sembrare deformata perché si è fratturata stirando i legamenti e favorendo lo slittamento di parti di osso e di cartilagine dalla loro sede. Muovendo l’articolazione si può udire un rumore di sfregamento grossolano dovuto ai frammenti dell’osso che fluttuano nell’articolazione. L’articolazione può dare la sensazione di una “sacca di ossa”.

Diversi disturbi di base colpiscono articolazioni diverse. Ad esempio, le complicanze di una sifilide non curata colpiscono il ginocchio e l’anca, mentre il diabete mellito colpisce il piede e la caviglia. La siringomielia colpisce solitamente la colonna vertebrale e le articolazioni degli arti superiori, in particolare il gomito e la spalla.

I soggetti possono sviluppare una seconda artrite, di origine batterica (vedere artrite infettiva), ed eventualmente febbre o la sensazione generale di malessere che si manifesta solitamente con l’artrite infettiva. L’artrite infettiva è particolarmente frequente nelle persone affette da diabete.

Alcune strutture, come i vasi sanguigni, i nervi e il midollo spinale, possono essere compressi dall’eccessiva crescita ossea.

Diagnosi

  • Radiografie

I medici sospettano la presenza di artropatia neurogena in caso di disturbi che colpiscono i nervi e i sintomi tipici dei problemi articolari.

Una radiografia può individuare un danno articolare, che spesso include depositi di calcio, crescita ossea anomala e deformità.

Prevenzione

  • Evitare lesioni e indossare abbigliamento protettivo, quali stecche o calzature specifiche

A volte si può prevenire l’artropatia neurogena prendendosi cura dei piedi ed evitando le ferite.

Le stecche o gli stivali speciali possono aiutare a volte a proteggere le articolazioni vulnerabili.

Trattamento

  • Trattamento del disturbo nervoso di base

  • Intervento chirurgico per riparare o sostituire le articolazioni

Curando la patologia nervosa di base si può a volte rallentare o addirittura far regredire il danno articolare. L’immobilizzazione delle fratture indolori e il posizionamento di stecche attorno alle articolazioni instabili possono aiutare a fermare o a ridurre al minimo il danno.

Le articolazioni dell’anca e del ginocchio possono essere riparate e sostituite chirurgicamente. Tuttavia, le articolazioni artificiali spesso si allentano e si dislocano prematuramente.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Biopsia
Video
Biopsia
La biopsia è una procedura in cui si asporta un campione di tessuto corporeo per analizzarlo...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Ernia discale
Modello 3D
Ernia discale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE