Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sindrome del tunnel radiale

(sindrome del nervo interosseo posteriore)

Di

David R. Steinberg

, MD, Perelman School of Medicine at the University of Pennsylvania

Revisionato dal punto di vista medico apr 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI

La sindrome del tunnel radiale è un disturbo causato dalla compressione (schiacciamento) di un ramo del nervo radiale a livello dell’avambraccio, della parte posteriore del braccio o del gomito.

Il tunnel radiale è definito tale perché è un’area stretta attraverso cui passa il nervo radiale nella sua traiettoria attorno al gomito e attraverso l’avambraccio, fino alla mano. Il tunnel è costituito da muscoli, tendini e legamenti circostanti.

La compressione del nervo radiale genera un dolore tagliente, penetrante o trafittivo sul dorso dell’avambraccio e della mano e sul lato del gomito. Il dolore si manifesta quando il paziente cerca di estendere il polso e le dita. Non compare intorpidimento perché il nervo radiale è formato soprattutto da fibre che controllano il movimento piuttosto che la sensibilità. Nei casi avanzati, i muscoli che raddrizzano il pollice e le dita si indeboliscono.

I medici formulano la diagnosi di sindrome del tunnel radiale sulla base dell’esame obiettivo.

Trattamento della sindrome del tunnel radiale

  • Tutore

  • Talvolta intervento chirurgico

Per ridurre la pressione sul nervo, occorre indossare una stecca al polso e/o al gomito ed evitare le rotazioni del polso e le flessioni di braccio e gomito.

Se il polso si indebolisce e tende a cadere (polso cadente) o se i sintomi non migliorano dopo 3 mesi di trattamento, può essere necessario un intervento chirurgico per alleviare la pressione sul nervo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE