honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Carenza di riboflavina

(Vitamin B2 Deficiency)

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

La carenza di riboflavina, di solito, si verifica in concomitanza alla carenza di altre vitamine del gruppo B dovuta a una dieta povera di vitamine o a un disturbo dell’assorbimento.

  • I soggetti manifestano fissurazioni dolorose agli angoli della bocca e sulle labbra, chiazze squamose sul capo, nonché bocca e lingua di color rosso magenta.

  • La diagnosi si basa sui sintomi, sugli esami delle urine e sulla risposta agli integratori di riboflavina.

  • Gli integratori di riboflavina a dosi elevate, di solito assunti per via orale, consentono di correggere la carenza.

La vitamina riboflavina (vitamina B2) è essenziale per l’elaborazione (metabolismo) dei carboidrati (per produrre energia) e degli amminoacidi (i costituenti delle proteine). Inoltre, contribuisce a mantenere sane le mucose (come quelle che rivestono la bocca). La riboflavina non è tossica, pertanto il consumo di quantità eccessive di riboflavina non è preoccupante. Latte, formaggio, fegato, carne, pesce, uova e cereali arricchiti sono ottime fonti di riboflavina.

Cause

La carenza di riboflavina in genere è causata da

  • Consumo insufficiente di carne, cereali arricchiti e latticini

Le seguenti condizioni aumentano il rischio di carenza di riboflavina

Sintomi

I sintomi della carenza di riboflavina possono variare. In genere, i soggetti sono pallidi e presentano fissurazioni dolorose agli angoli della bocca e sulle labbra. ulcere della bocca e della lingua, la quale può assumere una colorazione magenta;

possono comparire chiazze rosse, grasse e squamose (seborroiche) intorno al naso, nella zona tra naso e labbra, sulle orecchie e le palpebre, e nell’area dei genitali.

Diagnosi

  • Esame obiettivo

  • Analisi delle urine

  • Remissione dei sintomi quando vengono assunti gli integratori di riboflavina

l medico può sospettare una carenza di riboflavina in soggetti che presentano sintomi tipici e altri deficit di vitamina B. La diagnosi di carenza di riboflavina si basa sui sintomi e sull’evidenza di una denutrizione generale.

La diagnosi viene confermata misurando la riboflavina escreta nelle urine oppure somministrando integratori di riboflavina che, se la causa è la carenza di riboflavina, alleviano i sintomi.

Prevenzione e trattamento

  • Integratori di riboflavina

  • Talvolta, riboflavina somministrata per iniezione

Come misura preventiva, i soggetti sottoposti a emodialisi o dialisi peritoneale oppure coloro che sono affetti da una malattia da malassorbimento devono assumere integratori di riboflavina.

Ai soggetti con carenza di riboflavina vengono somministrate dosi elevate di riboflavina per via orale fino alla risoluzione dei sintomi. Vengono anche assunti integratori delle altre vitamine del gruppo B.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE