Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Pneumotorace (iperteso)

Di

Thomas G. Weiser

, MD, MPH, Stanford University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti nov 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Lo pneumotorace iperteso è l'accumulo di aria nello spazio pleurico sotto pressione, che comprime i polmoni e diminuisce il ritorno venoso al cuore.

Lo pneumotorace iperteso si sviluppa quando un danno alla parete toracica o al polmone risulta tale da consentire all'aria di passare nello spazio pleurico ma non fuori di esso (una valvola unidirezionale). Come risultato, l'aria si accumula e comprime il polmone, spostando infine il mediastino, comprimendo il polmone controlaterale, e aumentando la pressione intratoracica abbastanza da diminuire il ritorno venoso al cuore, causando shock. Questi effetti possono svilupparsi rapidamente, in particolare in pazienti sottoposti a ventilazione a pressione positiva.

Le cause includono la ventilazione meccanica (più comunemente) e lo pneumotorace semplice (senza complicazioni) con lesioni polmonari che non riescono a chiudersi in seguito a un trauma toracico contusivo o penetrante o a un non riuscito incannulamento di un vaso venoso centrale.

Sintomatologia

La sintomatologia inizialmente è quella dello pneumotorace semplice ( Pneumotorace). Con l'aumento della pressione intratoracica, i pazienti sviluppano ipotensione, deviazione della trachea, e distensione delle vene del collo. L'emitorace interessato è ipertimpanico alla percussione e spesso è sentito un po' disteso, teso, e poco comprimibile alla palpazione.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

Lo pneumotorace iperteso deve essere diagnosticato sulla base dei reperti clinici. La terapia non deve essere ritardata in attesa della conferma radiografica. Anche se pure il tamponamento cardiaco può causare ipotensione, distensione della vena del collo, e talvolta distress respiratorio, lo pneumotorace iperteso può essere differenziato clinicamente per la sua unilaterale assenza di suoni respiratori e ipertimpanismo alla percussione.

Consigli ed errori da evitare

  • Lo pneumotorace iperteso deve essere diagnosticato al letto del malato in base a risultati clinici e trattato immediatamente con l'ago di decompressione e/o di drenaggio toracico.

Trattamento

  • Ago di decompressione seguito da toracostomia con tubo di drenaggio

Il trattamento di decompressione con ago è immediato inserendo un ago di grosso calibro (p. es., da 14 o 16) nel 2o spazio intercostale sulla linea medioclavicolare. Di solito l'aria sgorga. Poiché l'ago da decompressione causa uno pneumotorace semplice, un drenaggio toracico deve essere eseguito subito dopo.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come esaminare il polso
Video
Come esaminare il polso
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico completo
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico completo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE