Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Gozzo congenito

Di

Andrew Calabria

, MD, Perelman School of Medicine at The University of Pennsylvania

Ultima modifica dei contenuti ott 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Il gozzo congenito è un aumento di volume della ghiandola tiroide, diffuso o nodulare, presente alla nascita. La secrezione di ormoni tiroidei può essere diminuita, aumentata o normale. La diagnosi è confermata valutando il volume della tiroide con l'ecografia. Quando l'ipotiroidismo ne è la causa, il trattamento è la terapia ormonale sostitutiva. La chirurgia è indicata in presenza di alterazioni del respiro o della deglutizione.

Eziologia

Il gozzo congenito può essere causato dalla disormonogenesi (produzione anormale di ormoni tiroidei) o dal passaggio, attraverso la placenta, di anticorpi materni o di fattori gozzigeni. Alcune cause del gozzo congenito sono ereditarie.

Disormonogenesi

I difetti genetici nella produzione di ormoni tiroidei causano un aumento dei livelli dell'ormone stimolante la tiroide, che può provocare un gozzo congenito. Il gozzo è presente in circa il 15% dei casi di ipotiroidismo congenito. C'è un certo numero di anomalie genetiche che causano disormonogenesi; esse hanno comunemente una forma autosomica recessiva, e molte sono difetti di un singolo gene.

La disormonogenesi può derivare da un difetto in uno dei passaggi della biosintesi dell'ormone tiroideo, inclusi

  • Mancata concentrazione di ioduro

  • Organificazione difettosa di ioduro dovuta a un'anomalia dell'enzima perossidasi tiroidea o del sistema di generazione dell'idrogeno-perossidasi

  • Sintesi o trasporto difettoso della tireoglobulina

  • Attività anormale dell'iodotirosina deiodinasi

I bambini affetti da sindrome di Pendred presentano lieve ipotiroidismo o eutiroidismo, gozzo, e ipoacusia neurosensoriale dovuta a un'anomalia genetica di una proteina (pendrina) che è coinvolta nel trasporto attivo dello iodio e nella funzione cocleare. Sebbene la sindrome di Pendred sia causata da un difetto genetico, raramente si manifesta nel periodo neonatale.

Passaggio transplacentare di anticorpi materni

Donne con una malattia autoimmune della tiroide producono anticorpi che possono attraversare la placenta durante il 3o trimestre. A seconda della patologia, gli anticorpi possono sia bloccare i recettori dell'ormone stimolante la tiroide, causando ipotiroidismo, sia stimolarli, causando ipertiroidismo. Caratteristicamente, nei neonati affetti, le modifiche della secrezione ormonale e il gozzo associato si risolvono spontaneamente entro 3-6 mesi.

Passaggio transplacentare di fattori gozzigeni

Fattori gozzigeni come l'amiodarone o i farmaci antitiroidei (p. es., propiltiouracile, metimazolo), assunti dalla madre possono attraversare la placenta, causando ipotiroidismo e, raramente, gozzo.

Sintomatologia

Il quadro clinico più frequente del gozzo congenito è un ingrossamento fisso, non dolente della tiroide. L'ingrossamento è, nella maggior parte dei casi, diffuso, ma può essere nodulare. Può essere evidente alla nascita o venire riscontrato in seguito. In alcuni pazienti l'ingrossamento non è subito evidente, ma la continua crescita può causare una deviazione o una compressione della trachea, compromettendo il respiro e la deglutizione. Molti bambini con gozzo sono eutiroidei, ma alcuni presentano ipotiroidismo o ipertiroidismo.

Diagnosi

  • Ecografia

In caso di sospetto diagnostico di gozzo congenito, il volume della tiroide è valutato ecograficamente. Si dosano tiroxina (T4) e ormone stimolante la tiroide.

Trattamento

  • Trattamento chirurgico dell'ingrandimento che causa sintomi correlati alla compressione

  • A volte terapia ormonale

L'ipotiroidismo viene trattato con la somministrazione di ormone tiroideo.

I gozzi che compromettono la respirazione e la deglutizione possono essere trattati chirurgicamente.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come effettuare la rianimazione neonatale
Video
Come effettuare la rianimazione neonatale
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro
Modello 3D
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE