Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Deficit di adesività leucocitaria

Di

James Fernandez

, MD, PhD, Cleveland Clinic Lerner College of Medicine at Case Western Reserve University

Ultima modifica dei contenuti dic 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il deficit di adesività leucocitaria deriva dal difetto di una molecola di adesione che causa disfunzione dei granulociti e dei linfociti e infezioni ricorrenti dei tessuti molli.

Il deficit di adesione leucocitaria (leukocyte adhesion deficiency) è un'immunodeficienza primitiva con difetti delle cellule fagocitiche. L'ereditarietà è autosomica recessiva.

Il deficit di adesione leucocitaria è causato da carenza di glicoproteine adesive sulla superficie dei GB; queste glicoproteine facilitano le interazioni cellulari, l'adesione cellulare alle pareti dei vasi sanguigni, il movimento cellulare e l'interazione con i frammenti del complemento. I deficit compromettono la capacità dei granulociti (e dei linfociti) di migrare dal compartimento intravasale per prendere parte a reazioni citotossiche e alla fagocitosi di batteri. La gravità della patologia è correlata al grado di deficit.

Sono stati identificati tre diversi tipi di sindromi:

  • Deficit di adesione leucocitaria 1: carenza o difetto della famiglia dell'integrina beta-2

  • Deficit di adesività leucocitaria di tipo 2: assenti i ligandi carboidrati fucosilati per le selectine

  • Deficit di adesività leucocitaria di tipo 3: attivazione difettosa di tutte le integrine beta (1, 2, e 3)

Il tipo 1 è causato da mutazioni nel gene dell'integrina beta2 (ITGB2), che codifica per CD18 delle integrine beta2. Il tipo 2 è causato da mutazioni nel gene trasportatore del glucosio difosfato (PIL)-fucosio. Il tipo 3 è causato da mutazioni nel gene FERMT3 (11q13.1), che codifica la proteina kindlin-3 nelle cellule ematopoietiche.

Sintomatologia

I sintomi del deficit di adesività leucocitaria insorgono in genere durante l'infanzia.

I neonati colpiti in modo grave vanno incontro a infezioni ricorrenti o progressive necrotizzanti dei tessuti molli causate da stafilococchi e da microrganismi Gram-negativi, periodontite, scarsa cicatrizzazione delle ferite, nessuna formazione di pus, leucocitosi e ritardato (> 3 settimane) distacco del cordone ombelicale. Il numero dei globuli bianchi resta elevato anche nei periodi esenti da infezioni. Le infezioni diventano sempre più difficili da controllare.

I bambini affetti meno gravemente hanno poche infezioni gravi e lievi alterazioni nella conta del sangue.

Il ritardo dello sviluppo è comune nel tipo 2.

Diagnosi

  • Test per glicoproteine adesive sulla superficie dei globuli bianchi

La diagnosi di deficit di adesione leucocitaria viene formulata evidenziando l'assenza o il grave deficit di glicoproteine adesive sulla superficie dei globuli bianchi, grazie all'impiego di anticorpi monoclonali (p. es., anti-CD11 o anti-CD18) e alla citometria a flusso. La leucocitosi nell'emocromo è comune ma aspecifica.

Sono consigliati i test genetici per i fratelli.

Trattamento

  • Terapia di supporto con la profilassi antibiotica e trasfusioni di granulociti

  • Trapianto di cellule staminali ematopoietiche

Il trattamento del deficit di adesione leucocitaria è profilassi con antibiotici, spesso somministrati ininterrottamente (generalmente trimetoprim/sulfametossazolo). Anche le trasfusioni granulocitarie possono essere utili.

Il trapianto di cellule staminali ematopoietiche è il solo provvedimento efficace e può essere risolutivo. La terapia genica, che è oggetto di studio, sembra promettente.

Per i pazienti con deficit di adesione leucocitaria di tipo 2, correggere il difetto di base provando integratori di fucosio.

I pazienti con malattia lieve o moderata possono sopravvivere fino alla giovane età adulta. La maggior parte dei pazienti con malattia grave muore entro i 5 anni di età a meno che non siano trattati con successo con il trapianto di cellule staminali ematopoietiche.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica sulla funzione delle cellule B e T
Video
Panoramica sulla funzione delle cellule B e T
Esistono due classi principali di linfociti coinvolti nelle difese specifiche: le cellule...
Panoramica sull'immunità mediata da anticorpi
Video
Panoramica sull'immunità mediata da anticorpi
L'immunità mediata da anticorpi comporta l'attivazione di cellule B e la secrezione di anticorpi...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE