Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Adenomiosi uterina

Di

Charlie C. Kilpatrick

, MD, MEd, Baylor College of Medicine

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

L'adenomiosi uterina è la presenza di ghiandole endometriali e stroma della muscolatura uterina; tende a causare un utero diffusamente aumentato di volume.

Nell'adenomiosi, il tessuto endometriale ectopico tende a indurre un aumento di volume diffuso dell'utero (allargamento globulare dell'utero). L'utero può raddoppiare o triplicare di dimensioni ma generalmente non supera quelle di un utero a 12 settimane di gestazione.

La vera prevalenza non è nota, anche perché eseguire diagnosi è difficile. Tuttavia, l'adenomiosi viene rilevata il più delle volte incidentalmente nelle donne che vengono valutate per endometriosi, fibromi, o dolore pelvico. La maggiore parità aumenta il rischio.

Sintomatologia

I sintomi più frequenti di adenomiosi uterina sono sanguinamento mestruale eccessivo, dismenorrea, e anemia. Può anche comparire dolore pelvico cronico.

I sintomi possono risolversi dopo la menopausa.

Diagnosi

  • Di solito ecografia o RM

L'adenomiosi uterina è suggerita dai sintomi e dall'aumento di volume diffuso dell'utero nelle pazienti senza endometriosi o fibromi. L'ecografia transvaginale e la RM sono comunemente usate per la diagnosi, anche se la diagnosi definitiva richiede l'istologia dopo l'isterectomia.

Trattamento

  • Isterectomia

Il trattamento più efficace per l'adenomiosi uterina è l'isterectomia.

Possono essere tentati trattamenti ormonali simili a quelli usati per il trattamento dell'endometriosi. Può essere tentato il trattamento con contraccettivi orali, ma di solito senza successo. Un dispositivo intrauterino a rilascio di levonorgestrel può aiutare a controllare la dismenorrea e il sanguinamento.

Punti chiave

  • Nell'adenomiosi uterina, l'utero può raddoppiare o triplicare le sue dimensioni.

  • Comunemente causa forti emorragie mestruali, dismenorrea e anemia e può causare dolore pelvico cronico; i sintomi possono risolversi dopo la menopausa.

  • Diagnosticare tramite ecografia transvaginale e/o RM; tuttavia, la diagnosi definitiva richiede l'istologia dopo l'isterectomia.

  • Il trattamento più efficace è l'isterectomia, ma possono essere tentati i trattamenti ormonali (p. es., contraccettivi orali).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come gestire un'emorragia post-partum
Video
Come gestire un'emorragia post-partum
Modelli 3D
Vedi Tutto
Contenuto della pelvi femminile
Modello 3D
Contenuto della pelvi femminile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE