Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Introduzione a batteriemia, sepsi e shock settico

Di

Paul M. Maggio

, MD, MBA, Stanford University Medical Center

Ultima revisione/verifica completa feb 2020| Ultima modifica dei contenuti feb 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La batteriemia, la sepsi, la sepsi grave e lo shock settico sono tra loro correlati:

  • Batteriemia: i batteri sono presenti nel flusso sanguigno. La batteriemia può derivare da una grave infezione o da azioni innocue come il lavaggio energico dei denti. Più frequentemente, è presente soltanto un numero ridotto di batteri che viene rimosso dal corpo umano autonomamente. In tali casi, la maggior parte dei soggetti non presenta alcun sintomo. Tuttavia, occasionalmente la batteriemia provoca infezioni, sepsi o entrambe.

  • Sepsi: la batteriemia o un’altra infezione innesca una grave risposta dell’intero organismo (sepsi), che solitamente comporta febbre, debolezza, accelerazione della frequenza cardiaca e della frequenza respiratoria e aumento del numero di globuli bianchi. La risposta può inoltre interessare molti organi interni, come i reni, il cuore e i polmoni, compromettendone il funzionamento.

  • Shock settico: una sepsi che provoca un pericoloso abbassamento della pressione arteriosa (shock) è definita shock settico. In questa condizione gli organi interni solitamente ricevono quantità insufficienti di sangue, con conseguente malfunzionamento. Lo shock settico è potenzialmente letale.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE