Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Nefrosclerosi arteriolare ipertensiva benigna

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

I reni sono due organi a forma di fagiolo responsabili della produzione d’urina, dell’equilibrio dei livelli di acqua e di minerali nell’organismo e della filtrazione dei rifiuti dal sangue.

Le vie urinarie

Cos’è la nefrosclerosi arteriolare ipertensiva benigna?

Quali sono le cause del danno renale ipertensivo?

L’ipertensione arteriosa prolungata mette sotto sforzo i vasi sanguigni. Il continuo sforzo finisce col danneggiare i vasi sanguigni, compromettendo così la circolazione. Se l’afflusso di sangue a un organo è scarso, l’organo può subire dei danni.

Il rischio di danno renale da ipertensione arteriosa è maggiore se:

  • La pressione arteriosa non è controllata molto bene

  • Il soggetto soffre da lungo tempo di ipertensione arteriosa

Quali sono i sintomi di danno renale ipertensivo?

In genere, il soggetto non presenta sintomi, a meno che non manifesti insufficienza renale. I sintomi dell’insufficienza renale sono:

  • Sensazione di debolezza e stanchezza

  • Sensazione di nausea

  • Diminuzione dell’appetito

  • Prurito

  • Sonnolenza o stato confusionale

Come viene diagnosticato un danno renale ipertensivo?

Il medico sospetta una malattia renale se il soggetto soffre da lungo tempo di ipertensione arteriosa e gli esami del sangue di routine mostrano che i reni non funzionano normalmente. Per determinare la presenza di altre cause di malattia renale, il medico può effettuare:

  • Esami del sangue e delle urine

  • Ecografia renale

Come viene trattato il danno renale ipertensivo?

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Metti alla prova la tua conoscenza
Anemia associata a malattie croniche
L’anemia è spesso causata da una malattia cronica, definita come qualsiasi malattia della durata di 3 o più mesi. Le malattie autoimmuni, in cui l’organismo attacca i propri tessuti, sono una causa comune di questo tipo di anemia. Quale delle seguenti malattie autoimmuni causa più spesso anemia?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE