Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Linfangectasia intestinale

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ago 2018| Ultima modifica dei contenuti ago 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Il tratto gastrointestinale (GI) è il condotto che va dalla bocca all’ano. Comprende l’esofago (tubo digerente), lo stomaco e l’intestino tenue e crasso. L’intestino è la sede in cui avviene l’assorbimento del cibo.

Cos’è la linfangectasia intestinale?

“Linfa” si riferisce al sistema linfatico, una rete di vasi che si dirama in tutto il corpo. Questi vasi drenano il liquido in eccesso, cellule morte e germi. I vasi linfatici nell’intestino aiutano ad assorbire grassi e proteine alimentari.

“Angectasia” significa vasi grossi o dilatati.

La linfangectasia intestinale è una patologia che provoca vasi linfatici anomali dilatati nell’intestino tenue. I vasi linfatici sono dilatati perché sono ostruiti. Il blocco dei vasi linfatici impedisce all’intestino tenue di assorbire la maggior parte dei grassi e delle proteine. Il mancato assorbimento delle sostanze nutritive è chiamato malassorbimento.

  • La infangectasia intestinale può essere congenita oppure può svilupparsi in età adulta a causa di complicanze di altri disturbi

  • I sintomi includono diarrea oleosa e maleodorante e gonfiore delle gambe

  • I bambini nati con linfangectasia intestinale non crescono normalmente e sono bassi e sottopeso

  • Il medico tratta la causa del problema, se possibile

  • Per alleviare i sintomi, è consigliabile consumare meno grassi e proteine e assumere integratori

Quali sono le cause della linfangectasia intestinale?

La causa principale in neonati e bambini è:

  • Difetti congeniti dei vasi linfatici, che non si sono formati correttamente

Gli adulti possono sviluppare linfangectasia intestinale in caso di:

  • Tumori o altre patologie che ostruiscono i vasi linfatici addominali

Quali sono i sintomi della linfangectasia intestinale?

I sintomi includono:

  • Gonfiore di una o entrambe le gambe

  • Diarrea

  • Nausea e vomito

  • Feci grasse

  • Mal di pancia

  • Rallentamento della crescita nei bambini

Come viene diagnosticata la linfangectasia intestinale?

Vengono condotti esami, fra cui:

  • Biopsia dell’intestino tenue

  • Talvolta linfangiografia con contrasto

Nella biopsia dell’intestino tenue il medico preleva un piccolo campione di tessuto utilizzando strumenti posti all’estremità di un endoscopio (una sonda di esplorazione flessibile). Esamina poi il campione al microscopio.

La linfangiografia con mezzo di contrasto consiste nell’eseguire radiografie dei vasi linfatici dopo l’iniezione di un agente di contrasto liquido nei vasi linfatici del piede. Il mezzo di contrasto radiopaco rende visibili tutti i vasi linfatici nella radiografia.

I medici prescrivono anche analisi del sangue per ricercare complicanze.

Come si tratta la linfangectasia intestinale?

Se possibile, i medici trattano la causa della linfangectasia intestinale.

I sintomi possono essere alleviati mediante:

  • Una dieta a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto proteico

  • L’assunzione di integratori di calcio, vitamine e alcuni tipi di grassi che non sono assorbiti nell’intestino

Talvolta può essere d’aiuto l’intervento chirurgico intestinale o dei vasi linfatici ostruiti.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Malattia da reflusso gastroesofageo
Video
Malattia da reflusso gastroesofageo
Il tratto gastrointestinale, o GI, è composto da cavità orale, faringe, esofago, stomaco e...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE