honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

I fatti in Breve

Emorragia intracerebrale

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Cos’è un’emorragia intracerebrale?

“Intra” significa dentro. “Cerebrum” significa cervello. Emorragia significa sanguinamento. Quindi, un’emorragia intracerebrale è il sanguinamento all’interno del cervello. Un’emorragia intracerebrale è un’emergenza medica che spesso causa danni cerebrali permanenti o il decesso. L’emorragia intracerebrale causata da qualcosa di diverso da una lesione viene considerata un tipo di ictus.

  • Un’emorragia intracerebrale insorge quando un vaso sanguigno nel cervello esplode

  • Di solito, la causa è l’ipertensione arteriosa

  • Il primo sintomo è solitamente una cefalea

  • È possibile andare in confusione o in coma

  • I medici tratteranno i problemi che hanno causato l’emorragia, come l’ipertensione arteriosa

Le persone che presentano sintomi di un’emorragia intracerebrale devono recarsi immediatamente al pronto soccorso.

Cause dell’emorragia intracerebrale

Un’emorragia intracerebrale è causata dall’esplosione di un vaso sanguigno nel cervello.

La causa più comune dell’esplosione di un vaso sanguigno è l’ipertensione arteriosa, che indebolisce i vasi sanguigni.

Cause meno comuni:

  • Uso di cocaina o anfetamine (eccitanti)

  • Alterazioni congenite dei vasi sanguigni del cervello

  • Lesione cranica grave

  • Tumore cerebrale

  • Uso eccessivo di farmaci anticoagulanti

Quali sono i sintomi di un’emorragia intracerebrale?

I sintomi di un’emorragia intracerebrale hanno un inizio improvviso. Di solito, si avverte una terribile cefalea, spesso quando si è attivi. Le persone anziane potrebbero non avvertire cefalea o avvertirla solo in forma lieve. Altri sintomi comuni sono:

  • Debolezza o intorpidimento su un lato del corpo

  • Difficoltà di linguaggio

  • Stato confusionale

  • Nausea o vomito

  • crisi convulsive

  • Svenimento

Un’emorragia intracerebrale è così grave che circa la metà delle persone in cui insorge muore in pochi giorni. La maggior parte dei sopravvissuti presenta danni cerebrali a lungo termine.

Come fa il medico a capire se ho avuto un’emorragia cerebrale?

Il medico può sospettare un’emorragia intracerebrale sulla base dei sintomi. Per assicurarsi di aver ragione, otterrà immagini dettagliate dell’interno del cervello con un esame di diagnostica per immagini (TC o RM).

In che modo i medici trattano un’emorragia intracerebrale?

I medici procedono al ricovero in ospedale e trattano i problemi che hanno causato l’emorragia. Faranno sì che si resti fermi a letto e si smettano di assumere farmaci che potrebbero far peggiorare l’emorragia. Inoltre, è possibile dover ricevere:

  • Farmaci per alleviare la cefalea ed eventuali crisi convulsive

  • Farmaci e liquidi per mantenere la pressione arteriosa ai giusti livelli

  • Se si stavano assumendo anticoagulanti, è possibile che vengano prescritti farmaci che favoriscono la coagulazione del sangue e l’arresto dell’emorragia

  • Talvolta, un intervento chirurgico per rimuovere l’eccesso di sangue e alleviare la pressione nel cranio

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE