Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Ascesso dentale

(ascesso dentale)

Di

The Manual's Editorial Staff

Revisionato dal punto di vista medico mar 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos’è un ascesso dentale?

Un ascesso è una raccolta di pus. Il pus è una miscela di globuli bianchi, tessuto morto e batteri. Si accumula dove l’organismo combatte un’infezione.

Un ascesso dentale è un ascesso che si forma attorno alla radice di un dente. Un ascesso grave può diffondersi alle gengive, alle guance o alla mandibola.

Quali sono le cause degli ascessi dentali?

Un ascesso dentale è causato da batteri che arrivano alla polpa del dente o nella gengiva che circonda il dente. La polpa può diventare infetta in presenza di una carie Carie La superficie esterna dura dei denti è chiamata smalto. La polpa è la parte interna profonda del dente; contiene vasi sanguigni e nervi. I batteri possono danneggiare parti diverse del dente... Common.TooltipReadMore Carie profonda o di un dente fessurato.

L’organismo attacca l’infezione con un gran numero di globuli bianchi. Le cellule di globuli bianchi morte diventano il pus che forma l’ascesso.

Dente

Dente

Quali sono i sintomi di un ascesso dentale?

Un ascesso dentale provoca:

  • Costante dolore che peggiora masticando

  • Sensibilità a cibi caldi o freddi

  • Gonfiore delle gengive

  • a volte, febbre

  • A volte, gonfiore della mandibola, del pavimento della bocca o delle guance

  • Talvolta, difficoltà ad aprire la bocca o a inghiottire

Alla fine l’ascesso può rompersi, lasciando fuoriuscire il pus.

Come si tratta un ascesso dentale?

I dentisti somministrano analgesici e antibiotici e trattano l’ascesso:

  • Drenando il pus con un intervento chirurgico o mediante un canale radicolare

Il canale radicolare è una procedura dentistica per rimuovere la polpa dal dente. Il dentista quindi riempie e sigilla il canale del dente.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE