Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Paralisi dello sguardo coniugato

Di

Michael Rubin

, MDCM, New York Presbyterian Hospital-Cornell Medical Center

Ultima revisione/verifica completa set 2020| Ultima modifica dei contenuti set 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Nella paralisi dello sguardo coniugato, i due occhi non possono muoversi in una direzione (da un lato all’altro, in alto o in basso) contemporaneamente.

La paralisi può variare da parziale a completa.

La paralisi dello sguardo coniugato compromette il più delle volte lo sguardo orizzontale (guardare di lato). Lo sguardo verso l’alto è compromesso più raramente, e ancor meno quello verso il basso. Le persone possono notare che non riescono a guardare in determinate direzioni.

Non esistono trattamenti specifici per la paralisi dello sguardo coniugato, ma se possibile viene trattata la causa.

Paralisi dello sguardo orizzontale

La causa più comune della paralisi dello sguardo orizzontale è una lesione al tronco cerebrale (la parte inferiore del cervello), spesso dovuta a un ictus. Spesso la paralisi è grave. Il movimento degli occhi oltre la linea mediana verso il lato opposto risulta infatti molto difficoltoso. I soggetti con forme più lievi possono avere problemi a guardare un oggetto per molto tempo. Inoltre possono presentare un nistagmo. (Il nistagmo consiste in movimenti involontari e ripetitivi di un occhio in una direzione, seguiti da un lento movimento dell’occhio nell’altra direzione).

Le paralisi possono dipendere anche da una lesione alla parte frontale del cervello, solitamente a causa di un ictus. La paralisi risultante può non essere grave quanto quella causata dalla lesione al tronco cerebrale e i sintomi spesso diminuiscono con il tempo.

Paralisi dello sguardo verticale

Lo sguardo verticale diminuisce gradatamente con l’età, ma la paralisi dello sguardo verticale è più grave dei cambiamenti correlati all’età. Solitamente viene compromesso lo sguardo verso l’alto.

La causa più comune di paralisi dello sguardo verticale è la lesione alla parte superiore del tronco cerebrale (mesencefalo), in genere dovuta a un ictus o a un tumore.

Nelle paralisi dello sguardo verticale verso l’alto, le pupille possono essere dilatate. Quando i soggetti affetti da questa paralisi guardano in alto, hanno un nistagmo, ovvero l’occhio si sposta rapidamente in alto e poi torna lentamente verso il basso.

La sindrome di Parinaud è una paralisi dello sguardo verticale verso l’alto. In genere, è dovuta a un tumore pineale che preme sull’area del cervello che controlla lo sguardo verticale oppure a un ictus. Le persone che soffrono della sindrome di Parinaud tendono a guardare verso il basso. Hanno le palpebre tirate indietro e le pupille dilatate.

Se è compromesso lo sguardo verso il basso ma non verso l’alto, la causa è solitamente una paralisi sopranucleare progressiva.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Agnosia
L’agnosia è la perdita della capacità di identificare gli oggetti utilizzando uno o più sensi. I sintomi di agnosia variano in base alle aree del cervello danneggiate. Quando una persona non è in grado di identificare un telefono quando lo sente suonare, quale dei seguenti lobi cerebrali è danneggiato con maggiore probabilità?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE