Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Paralisi del quarto nervo cranico (nervo trocleare)

Di

Michael Rubin

, MDCM, Weill Cornell Medical College

Ultima revisione/verifica completa mag 2019| Ultima modifica dei contenuti mag 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Una paralisi del 4° nervo cranico colpisce i movimenti verticali dell’occhio.

  • Spesso il medico non è in grado di identificare l’origine di questo disturbo, ma se ci riesce, la causa è solitamente un trauma cranico, talvolta di minore entità.

  • Le persone vedono immagini sdoppiate ma, inclinando la testa dal lato opposto dell’occhio colpito, riescono a eliminare lo sdoppiamento.

  • Il medico sospetta una paralisi del 4° nervo cranico in base ai sintomi, ma potrebbe effettuare anche una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica per immagini.

  • La causa, se identificata, viene trattata.

La paralisi può variare da parziale a completa.

Spesso è impossibile identificare la causa della paralisi del 4° nervo cranico. La causa identificata più comune è:

  • Un trauma cranico, spesso dovuto a un incidente in motocicletta, ma a volte anche un trauma cranico relativamente minore

Occasionalmente il diabete provoca paralisi. Raramente, la causa è un tumore, una dilatazione (aneurisma) di un’arteria del cranio o la sclerosi multipla.

Può colpire uno o entrambi gli occhi. L’occhio colpito non riesce a ruotare all’interno e in basso. Di conseguenza, le persone vedono immagini doppie, una sopra e l’altra leggermente di lato. Diventa quindi difficile scendere le scale, perché si deve guardare all’interno e in basso. Tuttavia, inclinando la testa dal lato opposto del muscolo oculare colpito, si può compensare il disturbo ed eliminare l’immagine doppia. Tale posizione può eliminare l’immagine doppia perché le persone usano i muscoli oculari che non sono colpiti dalla paralisi per concentrare entrambi gli occhi su un oggetto.

Diagnosi

  • Movimento oculare limitato

  • TC o RMI

Solitamente si sospetta una paralisi del 4° nervo cranico in presenza di un movimento oculare limitato caratteristico. Può essere effettuata una tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica per immagini (RMI) dell’encefalo.

Trattamento

  • Trattamento della causa, se viene identificata

  • Esercizi per gli occhi

  • Occhiali prismatici

Se identificato, viene trattato il disturbo che causa la paralisi del 4° nervo cranico.

Gli esercizi per gli occhi possono aiutare, così come può essere utile indossare occhiali prismatici. Gli occhiali prismatici hanno lenti che sono più sottili in alto e più spesse alla base. Quando la luce attraversa il prisma, si muove più lentamente attraverso la base che attraverso la parte alta del prisma. Pertanto, il prisma piega il fascio luminoso e corregge la vista sdoppiata causata dalla paralisi.

La paralisi in genere si risolve nel tempo, ma talvolta è necessario ricorrere a un intervento chirurgico.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Angiografia cerebrale: inserimento del catetere
Video
Angiografia cerebrale: inserimento del catetere
L’angiografia trova impiego per ottenere informazioni diagnostiche sui vasi sanguigni che...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Gangli basali: vista frontale
Modello 3D
Gangli basali: vista frontale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE