Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Tamponamento cardiaco

Di

Thomas G. Weiser

, MD, MPH, Stanford University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti nov 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Il tamponamento cardiaco è l'accumulo di sangue nel sacco pericardico di volume e pressione sufficiente a compromettere il riempimento cardiaco. I pazienti in genere hanno ipotensione, toni cardiaci ovattati, e distensione delle vene del collo. La diagnosi si basa sulle manifestazioni cliniche e spesso sull'ecocardiografia al letto del paziente. Il trattamento consiste nell'immediata pericardiocentesi o pericardiotomia.

Il fluido nel sacco pericardico può ostacolare il riempimento cardiaco, causando una bassa gittata cardiaca e a volte lo shock e il decesso. Se il liquido si accumula lentamente (p. es., a causa di un'infiammazione cronica), il pericardio può allungarsi per alloggiare fino a 1-1,5 L di liquidi prima che la gittata cardiaca sia compromessa. Tuttavia, con un rapido accumulo di liquido, come avviene con l'emorragia traumatica, appena 150 mL possono causare il tamponamento.

Nel trauma, la causa è un meccanismo più penetrante che contusivo. La ferita è spesso mediale ai capezzoli (per ferite anteriori) o scapolare (per le ferite posteriori). Il tamponamento causato da un trauma chiuso comporta la rottura della camera cardiaca, che in genere è fatale prima che i pazienti possono essere portati per il trattamento.

Sintomatologia

Classicamente, i pazienti hanno la triade di Beck, che consiste in quanto segue:

  • Ipotensione

  • Toni cardiaci ovattati

  • Aumento della pressione venosa (p. es., distensione delle vene del collo)

Tuttavia, l'ipotensione ha molteplici cause potenziali nei pazienti con trauma, i toni cardiaci ovattati possono essere difficili da valutare durante la rumorosa rianimazione, e la distensione della vena del collo può essere assente a causa di ipovolemia. Il polso paradosso, la diminuzione della pressione sistolica durante l'inspirazione di > 10 mmHg, è anche indicativo, ma ancora una volta non è facile da valutare in un ambiente rumoroso.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

  • Spesso ecocardiografia al letto del paziente

La diagnosi può essere difficile. La triade di Beck è considerata diagnostica, ma può non essere presente o facile da riconoscere. Inoltre, lo pneumotorace iperteso deve essere considerato nei pazienti con ipotensione e distensione dei vasi venosi del collo, anche se questo disturbo provoca in genere una notevole riduzione dei rumori respiratori e ipertimpanismo nell'emitorace interessato. L'ecocardiografia transtoracica al letto del paziente può essere diagnostica e può essere eseguita durante la valutazione iniziale e la rianimazione, ma può essere falsamente negativa. La diagnosi talvolta è suggerita dall'inspiegabile mancata risposta alla fluidoterapia durante la rianimazione.

Trattamento

  • Pericardiocentesi

  • A volte pericardiotomia o creazione di una finestra pericardica

La pericardiocentesi subxifoidale viene fatta nei pazienti instabili quando si sospetta tamponamento cardiaco. Se possibile, viene eseguito il monitoraggio elettrocardiografico durante l'inserimento dell'ago per rilevare l'elevazione del segmento ST (che indica il contatto con l'epicardio e la necessità di estrarre l'ago). La pericardiocentesi è una misura temporanea. La rimozione di quantità anche piccole di sangue, intorno ai 10 mL, può normalizzare la pressione arteriosa. Tuttavia, la mancata aspirazione di sangue non esclude la diagnosi; il sangue fresco nel pericardio è spesso coagulato.

La toracotomia con pericardiotomia o la creazione di una finestra pericardica sottoxifoidale sono trattamenti più definitivi, indicati nei pazienti in cui la diagnosi è confermata o fortemente sospetta. Se non sono disponibili persone adeguatamente addestrate e il paziente è instabile, e non risponde ad altre misure di rianimazione, una di queste procedure può essere fatto a letto del paziente nel contesto di emergenza. In caso contrario, la procedura viene eseguita in sala operatoria appena possibile.

Punti chiave

  • Il tamponamento cardiaco il più delle volte è causato da una ferita penetrante mediale ai capezzoli (per ferite anteriori) o alle scapole (per le ferite posteriori).

  • La triade dei toni cardiaci attenuati, ipotensione, e distensione delle vene del collo è diagnostica, ma non è sempre presente; in loro assenza, deve essere eseguita l'ecocardiogramma al letto del paziente se la diagnosi è sospetta.

  • La pericardiocentesi subxifoidale è una misura temporanea e può essere falsamente negativa; la finestra pericardica o la pericardiotomia sono più definitive.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire una toracostomia con ago
Video
Come eseguire una toracostomia con ago
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE