Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Disturbo oppositivo provocatorio

Di

Josephine Elia

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Il disturbo oppositivo provocatorio è uno schema di comportamento ricorrente o persistente dall'impronta negativa, provocatoria, o persino ostile diretto contro le figure di autorità. La diagnosi si basa sull'anamnesi. Il trattamento è la psicoterapia individuale combinata con la terapia dei familiari o del tutore. Occasionalmente, possono essere utilizzati farmaci per ridurre l'irritabilità.

Le stime di prevalenza del disturbo oppositivo provocatorio variano enormemente perché i criteri diagnostici sono altamente soggettivi; la prevalenza nei bambini e negli adolescenti può raggiungere il 15%. Prima della pubertà, i maschi sono molto più colpiti delle femmine; dopo la pubertà, la differenza diminuisce.

Anche se il disturbo oppositivo provocatorio è talvolta visto come una variante più lieve del disturbo di condotta, le somiglianze tra i 2 sono soltanto superficiali. L'elemento chiave di questo disturbo è un comportamento interpersonale contraddistinto da irritabilità e provocazione. Tuttavia, i bambini con un disturbo della condotta non hanno apparentemente la consapevolezza di malattia e ripetutamente violano i diritti degli altri (p. es., bullismo, minacciando o causando danneggiamenti, crudeltà verso gli animali), a volte senza alcun segno di irritabilità.

L'eziologia del disturbo oppositivo provocatorio è sconosciuta, ma è probabilmente più frequente tra i bambini provenienti da famiglie in cui l'adulto instaura conflitti interpersonali caratterizzati da toni forti, polemici. Questa diagnosi non deve essere vista come un disturbo circoscritto ma come un indicatore di altri problemi sottostanti che possono richiedere un ulteriore indagine e trattamento.

Sintomatologia

In genere, i bambini con disturbo oppositivo provocatorio tendono spesso a presentare i seguenti comportamenti:

  • Perdono le staffe facilmente e ripetutamente

  • Discutono con gli adulti

  • Sfidano gli adulti

  • Si rifiutano di rispettare le regole

  • Infastidiscono deliberatamente le persone

  • Incolpano gli altri per i propri errori o per il cattivo comportamento

  • Risultano facilmente infastiditi e irritati

  • Sono dispettosi o vendicativi

Molti bambini affetti mancano anche di abilità sociali.

Diagnosi

  • Criteri clinici

Un disturbo oppositivo provocatorio è diagnosticato quando un bambino ha presentato un numero 4 di questi sintomi per almeno 6 mesi. I sintomi possono anche essere gravi e dirompenti.

Il disturbo oppositivo provocatorio deve essere distinto dalle seguenti condizioni che possono generare una sintomatologia simile:

  • Comportamenti oppositivi da lievi a moderati: tali comportamenti si verificano periodicamente in quasi tutti i bambini e gli adolescenti.

  • ADHD = disturbo da deficit di attenzione/iperattività non trattato: i sintomi che somigliano a quelli del disturbo oppositivo provocatorio spesso terminano quando il disturbo da deficit di attenzione/iperattività è adeguatamente trattato.

  • Disturbi dell'umore: l'irritabilità causata da depressione può essere distinta dal disturbo oppositivo provocatorio per la presenza di anedonia e sintomi neurovegetativi (p. es., perdita del sonno e dell'appetito); questi sintomi sono facilmente sottovalutati nei bambini.

  • Disturbi d'ansia e disturbo ossessivo compulsivo: in questi disturbi, i comportamenti di opposizione si verificano quando i bambini hanno ansia opprimente o quando viene impedito di svolgere le loro rituali.

Trattamento

  • Terapia volta a modificare il comportamento

  • A volte farmaci

I problemi sottostanti (p. es., il disagio familiare) e i disturbi concomitanti (p. es., il disturbo da deficit di attenzione/iperattività) devono essere identificati e corretti. Tuttavia, anche in assenza di misure correttive o di trattamenti, la maggior parte dei bambini con disturbo oppositivo provocatorio migliora gradualmente nel corso del tempo.

Inizialmente, il trattamento di scelta per il disturbo oppositivo provocatorio è un programma volto a modificare il comportamento basato sulla ricompensa, volto a rendere il comportamento del bambino socialmente più appropriato. Molti bambini possono beneficiare di una terapia di gruppo che costruisca abilità sociali.

A volte, possono essere utili i farmaci usati per trattare i disturbi depressivi o d'ansia (vedi tabella Farmaci per il trattamento a lungo termine di depressione, disturbi d'ansia e correlati).

Punti chiave

  • Nel disturbo oppositivo provocatorio, i bambini di solito perdono la pazienza frequentemente, sfidano gli adulti, ignorano le regole e infastidiscono deliberatamente le altre persone.

  • Inizialmente, utilizzare un programma di modifica del comportamento basato sui premi per rendere i comportamenti del bambino socialmente più appropriati; a volte i farmaci usati per trattare i disturbi depressivi e ansiosi possono aiutare.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come effettuare la rianimazione neonatale
Video
Come effettuare la rianimazione neonatale
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro
Modello 3D
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE