Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Herpes zoster oticus

(Herpes genicolato; Sindrome di Ramsay Hunt)

Di

Lawrence R. Lustig

, MD, Columbia University Medical Center and New York Presbyterian Hospital

Ultima modifica dei contenuti apr 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'herpes zoster oticus è una manifestazione non comune dell'herpes zoster a carico dei gangli dell'VIII nervo cranico e del ganglio genicolato del VII nervo craniale (faciale).

L'herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio) è dovuto alla riattivazione dell'infezione da virus della varicella-zoster. Tra i fattori di rischio per la riattivazione ci sono l'immunodeficienza secondaria a cancro, chemioterapia, radioterapia e infezione da HIV. In genere, il virus rimane latente in un ganglio della radice dorsale, e la riattivazione presenta lesioni cutanee dolorose che seguono la distribuzione dei dermatomeri. Tuttavia, raramente il virus rimane latente nel ganglio genicolato e la riattivazione provoca sintomi che coinvolgono il VII e l'VIII nervo cranico.

Sintomatologia

I sintomi dell'herpes zoster oticus comprendono

  • Grave dolore all'orecchio con vescicole nell'orecchio

  • Paralisi facciale transitoria o permanente (simile allaparalisi di Bell)

  • Vertigini della durata di giorni o settimane

  • Perdita dell'udito (che può essere permanente o che si può risolvere parzialmente o completamente)

Compaiono vescicole sul padiglione auricolare e nel canale uditivo esterno lungo la distribuzione del ramo sensitivo del nervo facciale. I sintomi di meningoencefalite (p. es., cefalea, confusione, torcicollo) sono rari. A volte sono coinvolti altri nervi cranici.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

La diagnosi di herpes zoster oticus è generalmente clinica. Se vi è qualche dubbio circa l'eziologia virale, si può raccogliere del materiale dalle vescicole per l'esame diretto a immunofluorescenza o per colture virali e si esegue una RM per escludere altre diagnosi.

Trattamento

  • Antivirali e corticosteroidi

  • Decompressione chirurgica del canale di Falloppio per una paralisi facciale completa

Benché non vi siano prove attendibili che corticosteroidi, farmaci antivirali o decompressione chirurgica possano avere un effetto sull'herpes zoster oticus, questi sono, a oggi, i soli trattamenti forse utili. Quando utilizzata, la terapia con corticosteroidi viene iniziata con prednisone 60 mg per via orale 1 volta/die per 4 giorni, seguito da una progressiva diminuzione della dose nelle 2 settimane successive. Sia aciclovir, 800 mg per via orale 5 volte/die, che valaciclovir, 1 g per via orale 2 volte/die per 10 giorni, possono abbreviare il decorso clinico e sono prescritti di routine per i pazienti immunocompromessi.

La vertigine è efficacemente soppressa con diazepam, 2-5 mg per via orale ogni 4-6 h. Il dolore può richiedere la somministrazione di oppiacei per via orale. La nevralgia posterpetica può essere trattata con amitriptilina.

La decompressione chirurgica del canale di Falloppio può essere indicata se la paralisi facciale è completa (assenza di motilità facciale), ma per essere efficace deve essere eseguita entro 2 settimane dall'inizio della paralisi facciale. Prima dell'intervento, tuttavia, si esegue un'elettroneurografia, che deve mostrare una percentuale del decremento motorio > 90%.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come rimuovere il cerume
Video
Come rimuovere il cerume
Modelli 3D
Vedi Tutto
Laringe, la membrana tiroioidea
Modello 3D
Laringe, la membrana tiroioidea

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE