Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Pitiriasi lichenoide

Di

Shinjita Das

, MD, Harvard Medical School

Ultima modifica dei contenuti apr 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La pitiriasi lichenoide è un disturbo clonale delle cellule T che può svilupparsi in risposta ad antigeni estranei (p. es., infezioni o farmaci) e può associarsi a un linfoma cutaneo a cellule T. Il trattamento può comprendere vari farmaci topici e orali.

La pitiriasi lichenoide comprende forme acute e croniche, che di solito sono entità distinte; tuttavia, le lesioni possono evolvere dalla forma acuta a quella cronica. La forma acuta compare tipicamente nei bambini e nei giovani adulti, con gruppi di lesioni asintomatiche simili a quelle da varicella che generalmente si risolvono, spesso con cicatrici, in alcune settimane o mesi. Gli antibiotici (p. es., tetraciclina, eritromicina) o la fototerapia possono essere di aiuto.

La forma cronica della pitiriasi lichenoide inizialmente si presenta con papule appiattite, di colore eritemato-brunastro, desquamanti, che possono impiegare mesi o più per guarire.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

  • Talvolta biopsia

La diagnosi di pitiriasi lichenoide si basa sull'aspetto clinico e sulla distribuzione delle lesioni.

La biopsia viene eseguita quando i risultati clinici sono inconcludenti.

La diagnosi differenziale di pitiriasi lichenoide comprende i seguenti:

Trattamento

  • Vari trattamenti topici e orali

Il trattamento della pitiriasi lichenoide è spesso inefficace, ma luce solare, corticosteroidi topici, tacrolimus topico, antibiotici orali, fototerapia e immunosoppressori sono stati utilizzati con successo variabile (1).

Riferimento relativo al trattamento

  • 1. Bowers S, Warshaw EM: Pityriasis lichenoides and its subtypes. J Am Acad Dermatol 55:557–572, 2006. doi: 10.1016/j.jaad.2005.07.058.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE