Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Mutilazione dei genitali femminili

Di

Alicia R. Pekarsky

, MD, State University of New York Upstate Medical University, Upstate Golisano Children's Hospital

Ultima revisione/verifica completa dic 2020| Ultima modifica dei contenuti dic 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La mutilazione genitale femminile consiste nella rimozione rituale parziale o completa dei genitali esterni.

La mutilazione genitale femminile viene praticata di prassi in alcune zone dell’Africa (solitamente le zone settentrionali o centrali), dove è fortemente radicata in alcune culture, È praticata anche in alcune zone del Medio Oriente e in altre regioni del mondo. Pare venga eseguita perché si ritiene che la donna che prova piacere sessuale sia impossibile da controllare, vada evitata e non possa essere sposata.

L’età media delle bambine sottoposte a mutilazione è di 7 anni e la mutilazione viene eseguita senza anestesia.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito quattro tipi principali di mutilazione genitale femminile:

  • Clitoridectomia: rimozione parziale o totale della clitoride e, in casi molto rari, solo della piega cutanea che la circonda (il cosiddetto prepuzio o cappuccio clitorideo)

  • Escissione: rimozione parziale o totale della clitoride e delle piccole labbra, con o senza rimozione delle grandi labbra

  • Infibulazione: rimozione della clitoride e delle labbra, in genere seguita dalla cucitura e chiusura del tessuto rimanente, lasciando solo una piccola apertura per il passaggio di mestruazioni e urina

  • Altro: altre procedure nocive eseguite sui genitali femminili a scopo non medico (come puntura, perforazione, incisione, raschiatura e cauterizzazione dell’area genitale)

Tra le conseguenze della mutilazione genitale rientrano emorragia e infezione (compreso il tetano Tetano Il tetano è dovuto a una tossina prodotta dal batterio anaerobio Clostridium tetani, che causa contrazione involontaria e rigidità dei muscoli. Il tetano solitamente si sviluppa a seguito della... maggiori informazioni ). Le donne sottoposte a infibulazione possono essere esposte a infezioni urinarie e ginecologiche ricorrenti, oltre a presentare cicatrici e, in caso di gravidanza dopo la mutilazione, possono avere emorragie massicce durante il parto. Inoltre possono insorgere gravi problemi psicologici.

La mutilazione genitale femminile può essere in diminuzione, grazie ai leader religiosi che si sono dichiarati contrari a questa pratica e alla crescente opposizione in alcune comunità.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Febbre familiare mediterranea
Quale degli organi di seguito può essere danneggiato dall’amiloidosi conseguente a un trattamento inadeguato della febbre mediterranea familiare?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE