Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Fratture della cartilagine di accrescimento

(Fratture della fisi)

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Le fratture della cartilagine di accrescimento si verificano in zone situate all’estremità delle ossa. Queste zone (chiamate anche fisi) permettono ai bambini di crescere. Le fratture della cartilagine di accrescimento si verificano solo nei bambini e negli adolescenti.

  • Una cartilagine di accrescimento può fratturarsi quando l’osso viene sottoposto a sollecitazioni ripetute oppure quando il bambino subisce una lesione.

  • In caso di frattura della cartilagine di accrescimento, l’area soprastante è dolente e gonfia, e il bambino ha difficoltà a muovere l’arto interessato.

  • L’osso può cessare di crescere o deformarsi.

  • Il medico sospetta questa frattura in base ai sintomi e di solito può diagnosticarla dalle radiografie.

  • Alcune fratture della cartilagine di accrescimento vengono trattate con un gesso o un tutore; tuttavia, se la frattura è più grave, le estremità fratturate dell’osso vengono riportate in sede (ridotte), con o senza intervento chirurgico, e quindi viene applicato un gesso.

(Vedere anche Panoramica sulle fratture.)

Le cartilagini di accrescimento sono zone cartilaginee situate nelle ossa lunghe (come le ossa del braccio e della gamba). Esse consentono alle ossa di allungarsi fino a quando il bambino non raggiunge l’altezza definitiva. Al termine della crescita, queste cartilagini vengono sostituite da tessuto osseo. Il momento in cui la crescita è completa varia a seconda dell’osso, ma all’età di 20 anni tutte le cartilagini di accrescimento sono sostituite da tessuto osseo.

Individuare le cartilagini di accrescimento

Le cartilagini di accrescimento (indicate dalle linee di colore rosa) sono zone cartilaginee situate in prossimità delle estremità delle ossa lunghe, come le ossa delle braccia e delle gambe. Esse consentono alle ossa di allungarsi fino a quando il bambino non raggiunge l’altezza definitiva.

Individuare le cartilagini di accrescimento

Poiché la cartilagine è più fragile rispetto all’osso, le cartilagini di accrescimento sono particolarmente vulnerabili alle fratture. La frattura di una cartilagine di accrescimento può interrompere la crescita dell’osso o provocare deformità. Se vi è un coinvolgimento articolare, il danno all’articolazione potrebbe essere permanente, con conseguente artrite.

Sapevate che...

  • Nei bambini, in alcune ossa sono presenti zone cartilaginee che sono più fragili dell’osso e si consolidano solo al termine della crescita.

Una frattura può attraversare in linea retta una cartilagine di accrescimento, separando l’osso dalla cartilagine. Oppure, una frattura può estendersi sopra o sotto la cartilagine di accrescimento, a volte arrivando fino all’estremità dell’osso e nell’articolazione. Il tipo più grave di frattura è la frattura da compressione (che provoca lo schiacciamento della cartilagine di accrescimento).

Cause

Le fratture della cartilagine di accrescimento possono essere la conseguenza di

  • Un incidente, come una caduta o un incidente stradale

  • Sollecitazioni ripetute delle ossa

Le ossa possono subire sollecitazioni con la ripetizione continua dello stesso movimento, come quando i bambini o gli adolescenti si allenano come ginnasti, lanciatori o corridori di fondo.

Sintomi

La zona sopra la cartilagine di accrescimento è dolente, specialmente quando viene toccata. Inoltre, è gonfia e può risultare calda al tatto. Il bambino ha difficoltà a muovere o caricare l’arto interessato.

Diagnosi

  • Radiografie

Se un bambino presenta dei sintomi che suggeriscono una frattura della cartilagine di accrescimento, è necessario recarsi da un medico o al pronto soccorso.

Il medico sospetta una frattura della cartilagine di accrescimento in base ai sintomi.

La radiografia può rilevare la maggior parte delle fratture della fisi. Tuttavia, alcuni tipi di fratture della fisi non possono essere rilevate. Quindi, talvolta si presume la presenza di una frattura e il bambino viene trattato di conseguenza (con un gesso o un tutore). In seguito, dopo pochi giorni, viene eseguito un nuovo esame. Se la zona si presenta ancora dolorante e dolente alla palpazione, probabilmente il bambino ha subito una frattura della cartilagine di accrescimento.

Trattamento

  • Gesso o tutore

  • Riallineamento delle estremità ossee fratturate, eseguito con o senza intervento chirurgico

Alcune fratture della cartilagine di accrescimento vengono trattate immobilizzando l’area interessata, ad esempio con un gesso o un tutore. Se le parti fratturate dell’osso sono ampiamente separate o la frattura si estende a un’articolazione, le parti fratturate vengono riallineate o riportate in sede (riduzione).

A seconda del tipo di frattura della fisi, la riduzione può comportare o meno l’intervento chirurgico. Quando possibile, il medico riporta i frammenti dell’osso in sede dall’esterno del corpo, senza eseguire incisioni. Quindi viene utilizzato un gesso o un tutore per immobilizzare le ossa.

A volte, la riduzione richiede un intervento chirurgico, in genere la riduzione aperta con fissazione interna (ORIF). Quando si esegue una ORIF, le ossa fratturate vengono riposizionate e fissate in sede utilizzando una combinazione di fili, chiodi, viti, aste e piastre di metallo.

In caso di schiacciamento della cartilagine di accrescimento si richiede il consulto di un ortopedico pediatrico, perché tali lesioni comportano quasi sempre una crescita anormale dell’osso.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Fratture (Parte II)
Video
Fratture (Parte II)
Il sistema scheletrico è costituito da 206 ossa e fornisce supporto, consente i movimenti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Lacerazione del tendine rotuleo
Modello 3D
Lacerazione del tendine rotuleo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE