Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Depressione post-partum

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2018| Ultima modifica dei contenuti set 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Post significa “dopo” e partum significa “parto”, post-partum si riferisce pertanto al periodo dopo la nascita di un figlio. Solitamente corrisponde alle prime 6 settimane.

La depressione è una sensazione di tale tristezza e disperazione che impedisce di svolgere le normali attività.

Cos’è la depressione post-partum?

La depressione post-partum è una depressione che inizia settimane e mesi dopo aver avuto un bambino.

  • Essere tristi o molto tristi nei primi giorni dopo il parto è comune; queste sensazioni, chiamate “depressione neonatale, ” sono normali e di solito scompaiono entro 2 settimane

  • La depressione post-partum è una variazione dell’umore più grave, che dura settimane o mesi

  • Comporta difficoltà a svolgere le attività quotidiane e può determinare una perdita di interesse nel neonato

  • Circa 1 donna su 10 presenta depressione post-partum

  • Può insorgere anche se si non si è mai sofferto di depressione prima

  • Se non viene trattata, la depressione post-partum può durare mesi o anni

  • La depressione post-partum viene trattata con antidepressivi e terapia

Andare immediatamente in ospedale in caso di pensieri di suicidio o violenti, come voler fare del male al bambino.

Quali sono le cause della depressione post-partum?

La depressione post-partum può essere causata dall’improvviso calo dei livelli ormonali dopo la nascita del bambino.

Molte donne non presentano fattori di rischio. Tuttavia, è più probabile soffrire di depressione post-partum nei seguenti casi:

  • Depressione prima o durante la gravidanza; informare il medico se si è sofferto di depressione prima della gravidanza

  • Depressione post-partum in una precedente gravidanza

  • Tristezza o depressione durante il ciclo mestruale o durante l’assunzione di contraccettivi

  • Familiari che soffrono di depressione

  • Stress a causa di problemi economici o matrimoniali

  • Mancanza di aiuto da parte del partner o dei familiari

  • Problemi correlati alla gravidanza, come un parto pretermine o difetti congeniti del bambino

  • Incertezza sul fatto di volere un bambino (per esempio, la gravidanza non era programmata)

Quali sono i sintomi della depressione post-partum?

Sintomi comuni:

  • Tristezza estrema

  • Pianto

  • sbalzi di umore

  • Irritarsi facilmente

  • Mancanza di interessate nel neonato

Possono essere inoltre presenti:

  • Stanchezza estrema

  • Cambiamenti del sonno, come sonno eccessivo o insufficiente

  • Ansia o attacchi di panico

  • Difficoltà a svolgere le attività quotidiane, come lavarsi

  • Eccessiva preoccupazione per il bambino senza buoni motivi

  • Sentirsi disperata o inadeguata

  • Senso di colpa per uno qualsiasi di questi sentimenti

Cos’è la psicosi post-partum?

La psicosi è la perdita di contatto con la realtà. Può accadere quando la depressione post-partum è grave. Sono possibili allucinazioni o comportamenti molto strani. È possibile voler fare del male a se stesse o al bambino.

Quando è necessario consultare il medico per la depressione post-partum?

Consultare il proprio medico nei seguenti casi:

  • Sensazione di tristezza e difficoltà a svolgere le attività abituali per più di 2 settimane dopo la nascita del bambino

  • Pensieri di farsi del male o fare del male al bambino

  • Amici e i familiari notano che la donna sembra essere depressa o ha difficoltà ad affrontare le cose

Come viene diagnosticata la depressione post-partum?

La depressione post-partum viene diagnosticata mediante alcune domande.

A volte i medici effettuano analisi del sangue per individuare altri problemi, come una disturbo della tiroide, come causa dei sintomi.

Come si tratta la depressione post-partum?

I medici trattano la depressione post-partum con:

  • Farmaci antidepressivi

  • Psicoterapia

Se la depressione è molto grave o è presente psicosi post-partum, può dover essere necessario il ricovero in ospedale. Spesso il neonato può rimanere con la madre. La psicosi post-partum viene trattata con farmaci antipsicotici e antidepressivi.

In caso di allattamento al seno si utilizzano farmaci sicuri per il bambino.

Come si può prevenire la depressione post-partum?

Per prevenire la depressione post-partum, provare a:

  • Riposare il più possibile, ad esempio facendo un sonnellino quando il bambino dorme

  • Chiedere aiuto a familiari e amici

  • Parlare delle proprie sensazioni con il partner, familiari o amici

  • Fare la doccia e vestirsi ogni giorno

  • Uscire, ad esempio per fare una passeggiata, incontrare amici o fare commissioni

  • Trascorrere tempo da sole con il proprio partner

  • Aderire a un gruppo di supporto per parlare con altre madri

  • Riconoscere che stanchezza, dubbi, e difficoltà di concentrazione sono normali per le neo-mamme e sono transitori

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE