Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Dermatite atopica (eczema)

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2019| Ultima modifica dei contenuti set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos’è la dermatite atopica (eczema)?

“Derm” all’interno di una parola indica qualcosa che ha a che fare con la pelle. “Ite” indica un’infiammazione. Quindi, dermatite significa infiammazione della pelle.

La dermatite atopica, definita anche eczema, è un tipo di dermatite a lungo termine che di solito è ereditaria. Provoca un’eruzione cutanea a chiazze che rende la pelle pruriginosa, arrossata, desquamata e secca.

  • L’eczema è molto comune, soprattutto nei bambini: la maggior parte delle persone lo contrae prima dei 5 anni d’età

  • È più comune nelle persone con allergie alimentari, febbre da fieno o asma, e di solito è ereditario.

  • Viene trattato con farmaci da applicare sulla pelle ed evitando le cose che lo peggiorano

  • Di solito, l’eczema scompare o migliora con l’avanzare dell’età

Cause dell’eczema

I medici non sanno cosa causi l’eczema, ma è ereditario.

Le persone che soffrono di asma, febbre da fieno o allergie alimentari hanno maggiori probabilità di contrarre l’eczema. L’eczema non si può trasmettere da persona a persona.

Molte cose possono scatenare l’eczema o peggiorarlo:

  • Stress

  • Variazione della temperatura o dell’umidità

  • Infezioni cutanee batteriche

  • Acari della polvere, muffe e forfora

  • Alcuni tipi di cosmetici

  • Indumenti che sfregano la pelle, in particolare la lana

  • Per i neonati, a volte allergie alimentari

Quali sono i sintomi dell’eczema?

I sintomi dell’eczema sono diversi per i neonati rispetto ai bambini e agli adulti.

Nei neonati con eczema, l’eruzione cutanea:

  • Presenta arrossamento, secrezione, formazione di crosta e provoca prurito

  • Inizia sul viso e solitamente si diffonde su collo, cuoio capelluto, mani, braccia, piedi e gambe

  • Può ricoprire vaste aree del corpo

  • Può durare diversi mesi prima di migliorare

Nei bambini e negli adulti con eczema, l’eruzione cutanea:

  • Provoca molto prurito

  • Di solito si manifesta solo in uno o pochi punti, in particolare alle mani, sulle braccia, sui gomiti, dietro le ginocchia o intorno agli occhi

  • Può avere diverse riacutizzazioni, di solito nelle stesse sedi

In caso di eczema, la pelle può ispessirsi dove ci si gratta molto Grattare la pelle aperta può condurre a infezioni

In che modo i medici possono stabilire se ho l’eczema?

I medici possono diagnosticare l’eczema esaminando l’eruzione cutanea e facendo domande sull’anamnesi personale e familiare.

Come viene trattato l’eczema?

I medici non possono curare l’eczema, ma per alleviare i sintomi possono suggerire di:

  • Applicare farmaci, come corticosteroidi e altre creme per ridurre il prurito e rimarginare la pelle

  • Mantenere idratata la pelle con impacchi di acqua fredda, lozioni, vaselina, o oli vegetali dopo il bagno o la doccia

  • Fare il bagno o la doccia solo una volta al giorno per evitare che la pelle si secchi

  • Fare un bagno con acqua diluita con pochissima candeggina, avena colloidale (un prodotto realizzato con farina d’avena finemente tritata), o un farmaco al catrame

  • Asciugare la pelle dopo il bagno o la doccia tamponandola, piuttosto che sfregandola

Se l’eczema è grave, il medico può prescrivere pillole a base di corticosteroidi o altri farmaci che rallentino il sistema immunitario.

Negli adulti, il medico può tentare la fototerapia. Nella fototerapia, la pelle viene esposta a una speciale luce ultravioletta (simile a quella usata per abbronzarsi). Di solito i medici non usando la fototerapia per bambini o adolescenti con eczema.

Come si previene il peggioramento dell’eczema?

Per cercare di prevenire il peggioramento dell’eczema:

  • Evitare di grattarsi

  • Usare idratanti per evitare che la pelle si secchi

  • Evitare le cose che irritano la pelle

  • Evitare gli alimenti che causano allergia

  • Evitare di sudare e le temperature troppo calde o fredde

  • Indossare abiti leggeri di cotone ed evitare la lana e altri tessuti ruvidi

  • Usare un umidificatore in casa per mantenere l’umidità dell’aria

  • Tentare di ridurre lo stress emotivo

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezioni post-partum dell’utero
Le infezioni materne che si sviluppano dopo il parto di solito iniziano nell’utero. La probabilità di sviluppare un’infezione uterina aumenta con quale dei seguenti tipi di parto?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE