Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Iperaldosteronismo

Di

The Manual's Editorial Staff

Revisionato/Rivistoset 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Ottenere tutti i dettagli

Le ghiandole producono e rilasciano ormoni.

Gli ormoni sono sostanze chimiche che stimolano l’attività di altre cellule o altri tessuti. Poiché gli ormoni sono nel sangue, raggiungono tutte le parti del corpo e possono influenzare molti organi allo stesso tempo.

Le ghiandole surrenali sono due, una sopra ciascun rene. Le ghiandole surrenali Panoramica sulle ghiandole surrenali Le ghiandole producono e rilasciano ormoni. Gli ormoni sono sostanze chimiche che stimolano l’attività di altre cellule o altri tessuti. Poiché gli ormoni sono nel sangue, raggiungono tutte... maggiori informazioni rilasciano molti ormoni diversi tra loro che contribuiscono a controllare la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca, l’equilibrio idrosalino, la risposta allo stress e alcune caratteristiche sessuali maschili.

Cos’è l’iperaldosteronismo?

Nell’iperaldosteronismo si hanno livelli troppo elevati di un ormone surrenale chiamato aldosterone.

Quali sono le cause dell’iperaldosteronismo?

L’ormone aldosterone induce i reni a trattenere il sodio e ad eliminare il potassio. Il sodio e il potassio sono minerali importanti presenti nell’organismo.

Le cause di iperaldosteronismo includono:

  • Un tumore delle ghiandole surrenali che produce aldosterone (malattia di Conn)

  • Alcuni problemi renali che inducono le ghiandole surrenali a rilasciare aldosterone

  • Raramente, generale iperattività delle ghiandole surrenali

Di solito i tumori delle ghiandole surrenali non sono maligni.

Quali sono i sintomi dell’iperaldosteronismo?

Come viene diagnosticato l’iperaldosteronismo?

Come si cura l’iperaldosteronismo?

Il medico interviene nel modo seguente:

  • Esegue un intervento chirurgico per rimuovere eventuali tumori delle ghiandole surrenali

  • Prescrive un tipo di farmaco contro l’ipertensione arteriosa che blocca gli effetti dell’aldosterone

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE