Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Emorragia subcongiuntivale

Di

Melvin I. Roat

, MD, FACS, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Le emorragie subcongiuntivali sono piccoli accumuli di sangue sotto la congiuntiva (la membrana che riveste l’interno della palpebra e copre la parte anteriore dell’occhio). L’arrossamento può interessare tutto l’occhio o solo una parte. Il sangue proviene da piccoli vasi sanguigni sulla superficie oculare e non dall’interno dell’occhio. Dato che il sangue non interessa la cornea (la membrana trasparente davanti all’iride e alla pupilla) o l’interno dell’occhio, la vista non viene compromessa.

Le emorragie subcongiuntivali in genere sono causate da piccole lesioni dell’occhio, sforzi, sollevamenti, spinte, piegamenti in avanti, vomito, starnuti, colpi di tosse o sfregamenti degli occhi (delicati o vigorosi). Raramente, compaiono spontaneamente. Le emorragie subcongiuntivali possono destare preoccupazione ma sono quasi sempre innocue.

Struttura interna dell’occhio

Struttura interna dell’occhio

Si risolvono da sé, in genere entro 2 settimane. Non è utile né necessario alcun trattamento. Di solito l’emorragia subcongiuntivale si verifica insieme all’occhio nero.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Pemfigoide cicatriziale
La membrana mucosa pemfigoide causa l’infiammazione e la lesione della congiuntiva (la membrana che ricopre la parte interna della palpebra e la sclera). Di quale tipo di malattia di tratta?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE