Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Eccesso di niacina

(Tossicità da niacina; tossicità da acido nicotinico)

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

La niacina (acido nicotinico ma non nicotinamide) ad alte dosi può essere prescritta per migliorare i livelli di colesterolo e trigliceridi (lipidi) nel sangue.

La niacina, una vitamina del gruppo B, è essenziale per l’elaborazione (metabolismo) di carboidrati, grassi e molte altre sostanze presenti nell’organismo e per il normale funzionamento delle cellule. Lievito essiccato, fegato, carni rosse, pollame, pesce, legumi e prodotti e pane a base di cereali integrali o arricchiti sono ottime fonti di niacina.

Il termine “ niacina” viene usato in due modi: come sinonimo di acido nicotinico e come termine più ampio che comprende la nicotinamide e l’ acido nicotinico, due forme di questa vitamina B.

Dosi elevate di acido nicotinico possono avere i seguenti effetti benefici:

  • Riduce i livelli dei trigliceridi

  • Aumenta i livelli di lipoproteine ad alta densità (HDL, colesterolo buono)

  • Riduce moderatamente i livelli di lipoproteine a bassa densità (LDL, colesterolo cattivo)

Tuttavia non è chiaro se l’assunzione di integratori a base di acido nicotinico riduca il rischio di malattia coronarica e ictus.

Queste dosi elevate di acido nicotinico possono causare arrossamento, prurito, gotta, danno epatico (raramente) e un aumento del livello di zucchero (glucosio) nel sangue. Il rossore può peggiorare bevendo alcol, facendo attività fisica, esponendosi al sole e assumendo alimenti piccanti.

La maggior parte degli effetti collaterali può essere minimizzata iniziando con dosi relativamente basse ed aumentandole gradualmente. Sono utili anche l’assunzione di aspirina prima dell’acido nicotinico e l’assunzione di quest’ultimo dopo i pasti.

Se gli effetti collaterali dell’acido nicotinico sono intollerabili, è possibile ridurre la dose, somministrare altre formulazioni (in particolare quelle a lento rilascio) o interrompere l’assunzione dell’acido nicotinico, sostituendola con un altro farmaco ipolipemizzante.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica su vitamine e minerali
Video
Panoramica su vitamine e minerali
Per la sua salute il corpo umano ha bisogno di varie vitamine e minerali. Molte di queste...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE