Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Punture di riccio di mare

Di

Robert A. Barish

, MD, MBA, University of Illinois at Chicago;


Thomas Arnold

, MD,

  • Department of Emergency Medicine, LSU Health Sciences Center Shreveport
  • Lousiana Poison Center

Ultima modifica dei contenuti apr 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

I ricci di mare sono presenti in tutto il mondo. Molte lesioni da riccio di mare si manifestano quando le spine si spezzano all'interno della cute e provocano reazioni tissutali locali. Senza trattamento, le spine possono migrare nei tessuti più profondi, causando una lesione nodulare granulomatosa o si possono incuneare in un osso o in un nervo. Si possono verificare anche dolore articolare e muscolare e dermatite. Alcuni ricci di mare (p. es., Globiferous pedicellariae) hanno delle mascelle calcaree con strutture che contengono il veleno, che consentono loro di iniettarlo, ma le lesioni sono rare.

La diagnosi è solitamente evidente dall'anamnesi. Una colorazione bluastra nella sede della puntura può aiutare a localizzare la spina. Le RX possono essere di aiuto quando la localizzazione non è evidente durante l'esame.

Trattamento

  • Rimozione delle spine

Il trattamento per una puntura di riccio di mare consiste nella rimozione immediata. L'aceto dissolve la maggior parte delle spine superficiali; l'immersione della ferita in aceto più volte/die, o l'applicazione di un impacco a base di aceto, possono essere sufficienti. Gli impacchi caldi possono alleviare il dolore. A volte, deve essere praticata una piccola incisione per estrarre la spina; bisogna fare attenzione, perché la spina è molto fragile. Una spina che è migrata nei tessuti più profondi può richiedere la rimozione chirurgica. Una volta rimosse le spine, il dolore può continuare per giorni; il dolore che dura più di 5-7 giorni deve far sospettare la presenza di un'infezione o di un corpo estraneo all'interno.

Le punture di G. pedicellariae vengono trattate lavando la zona e applicando un balsamo mentolato.

La profilassi contro il tetano dovrebbe essere somministrata (vedi tabella Profilassi del tetano nel trattamento di routine delle ferite).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE