Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Definizione di dermatite

(Eczema)

Di

Thomas M. Ruenger

, MD, PhD, Georg-August University of Göttingen, Germany

Ultima modifica dei contenuti feb 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il significato della parola "dermatite" è infiammazione della pelle. Tuttavia, nella dermatologia clinica, la dermatite viene utilizzata per descrivere una varietà di diverse condizioni della pelle che condividono lo stesso modello di reazione infiammatoria con manifestazioni cliniche simili.

Istologicamente, i linfociti stravasano nel derma e poi migrano nell'epidermide, innescando edema epidermico intercellulare (spongiosi), iperproliferazione, ispessimento e ipercheratosi. Il termine dermatopatologico per questo processo è dermatite spongiotica o dermatite eczematosa. Sebbene diversi tipi di dermatite possano differire in alcune caratteristiche istologiche minori, non possono essere chiaramente differenziati in base alle sole caratteristiche istologiche.

L'eczema è un sinonimo di dermatite ma viene usato spesso, soprattutto da operatori non sanitari, per indicare la dermatite atopica (uno specifico tipo di dermatite). Dermatite lichenoide e dermatite interfase sono termini istologici e non indicano la dermatite clinicamente.

Il termine "dermatite esfoliativa" non deve più essere utilizzato. È stato precedentemente utilizzato per descrivere l'eritroderma. L'eritroderma Eritroderma L'eritroderma è definito come un eritema che copre più del 70% della superficie corporea. Rappresenta la massima gravità delle varie patologie cutanee. La diagnosi è... maggiori informazioni Eritroderma può essere causato da una dermatite, ma può anche essere causato da disturbi cutanei non dermatiti.

La sintomatologia dei disturbi della dermatite deriva dalle loro caratteristiche istologiche:

  • Eritema (a causa di infiammazione del derma e aumento del flusso sanguigno)

  • Ispessimento cutaneo (a causa dell'infiltrato epidermico cellulare e dell'edema)

  • Desquamazione (dovuta a iperproliferazione dell'epidermide e ipercheratosi)

  • Prurito (probabilmente dovuto all'istamina rilasciata durante l'infiammazione)

  • Erosioni e possibile trasudazione, croste e infezione secondaria, tutte derivanti da graffi indotti dal prurito

Le manifestazioni più importanti nella fase acuta della dermatite sono l'eritema e la desquamazione. Le manifestazioni più importanti nella fase cronica della dermatite sono l'ispessimento cutaneo e la lichenificazione.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE