honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Agobiopsia transtoracica

Di

Rebecca Dezube

, MD, MHS, Johns Hopkins University

Ultima modifica dei contenuti giu 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'agobiopsia transtoracica delle strutture toraciche o mediastiniche utilizza un ago tagliente per aspirare un frammento di tessuto per l'esame istologico.

Indicazioni

L'agobiopsia transtoracica viene effettuata per valutare

  • Noduli o masse polmonari periferici

  • Anormalità ilari, mediastiniche e pleuriche

  • Infiltrati o polmoniti non definiti quando la broncoscopia è controindicata o non diagnostica

Se eseguita sotto guida TC, con l'assistenza di un citopatologo esperto, l'agobiopsia transtoracica conferma la diagnosi di neoplasia con un'accuratezza > 95%. Di contro l'agobiopsia fornisce una diagnosi accurata delle formazioni benigne solo nel 50-60% dei casi.

Controindicazioni

Le controindicazioni sono simili a quelle della toracentesi. Ulteriori controindicazioni sono le seguenti:

  • Ventilazione meccanica

  • Pneumonectomia controlaterale

  • Sospetto di lesioni vascolari

  • Ascesso polmonare purulento

  • Cisti idatidea

  • Ipertensione polmonare

  • Malattia polmonare bollosa

  • Tosse intrattabile

  • Disturbo della coagulazione o anticoagulazione che non possono essere corretti e conta piastrinica < 50 000/μL

Procedura

L'agobiopsia transtoracica è di solito eseguita da un radiologo interventista, spesso in presenza di un citopatologo.

  • In condizioni di sterilità, con anestesia locale, e sottoguida (solitamente TC ma talvolta anche ecografica per le lesioni pleuriche) l'ago da biopsia viene introdotto nella lesione sospetta mentre il paziente trattiene il respiro.

  • Le lesioni sono aspirate con o senza soluzione salina.

  • Vengono raccolti 2 o 3 campioni per l'esame citologico e batteriologico.

Dopo la procedura, la fluoroscopia e la RX torace vengono usate per escludere la presenza di pneumotorace e di emorragia.

Le agobiopsie sono utilizzate per ottenere un campione di tessuto idoneo per l'esame istologico.

Complicanze

Le complicanze comprendono

  • Pneumotorace (dal 10 al 37%)

  • Emottisi (dal 10 al 25%)

  • Emorragia parenchimale

  • Embolia gassosa

  • Enfisema sottocutaneo

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE