Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Trauma della lingua

Di

Bernard J. Hennessy

, DDS, Texas A&M University, College of Dentistry

Ultima modifica dei contenuti ago 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

La lesione della lingua può derivare da

  • Punture accidentali

  • Otturazioni affilate o rotte o denti

  • Trauma penetrante

I morsi accidentali possono verificarsi durante la masticazione normale, durante le convulsioni, o da un colpo alla mascella (p. es., da una caduta, da un alterco, da un incidente automobilistico) quando la lingua è tra i denti. Una lesione della lingua causata da un trauma facciale più grave solitamente comporta un danno significativo alle strutture adiacenti.

I traumi facciali penetranti comprendono spari e pugnalate o impalamenti. Il coinvolgimento della lingua implica il coinvolgimento di altre strutture della porzione inferiore della faccia. Le principali lesioni facciali penetranti sanguinano pesantemente e possono ostruire le vie respiratorie a causa dell'aspirazione e/o dell'edema della base della lingua e della bocca.

La maggior parte delle lesioni contundenti è relativamente minore e il ricco apporto di sangue alla lingua assicura che guariscano rapidamente senza sviluppare infezione. Tuttavia, questo ricco apporto di sangue rende difficile il raggiungimento dell'emostasi nelle lesioni gravi.

La diagnosi di lesione della lingua isolata è in genere ovvia mediante l'ispezione. In caso di grave trauma, la stabilizzazione e il controllo delle vie aeree, il controllo dell'emorragia e l'identificazione di una lesione vascolare significativa precedono la valutazione di lesioni alla mandibola, al massiccio facciale e ai denti. (Vedi anche Approccio al paziente traumatizzato.)

Trattamento

  • Levigatura di denti affilati o otturazioni

  • Guarigione per seconda intenzione

  • A volte sutura

Il sanguinamento si è in genere interrotto dal momento in cui i pazienti lo presentano. Le lacerazioni sanguinanti isolate possono essere spesso compresse usando una garza. In genere il trauma orofacciale con sanguinamento deve essere valutato e gestito in sala operatoria con anestesia e protezione delle vie aeree.

La considerazione principale per la lesione della lingua è capire se è necessaria una riparazione. Questa decisione è presa più attentamente che con lacerazioni della pelle di dimensioni simili perché la riparazione della lingua richiede un paziente molto cooperante o l'uso di sedazione o l'anestesia. Quindi, una lacerazione simile sul braccio che potrebbe essere suturata se localizzata alla lingua potrebbe essere lasciata guarire da sola.

Fortunatamente molte lacerazioni della lingua non richiedono sutura chirurgica.

Le lacerazioni della lingua che richiedono una riparazione includono quelle in cui è presente

  • Avulsione o amputazione parziale

  • Sanguinamento persistente

  • Configurazioni problematiche (p. es., le lacerazioni sono bisecanti, a bocca aperta, a forma di U o a lembi ampi)

  • Dimensione della lesione > 2 cm (più piccola, se interessa una fessura a livello della punta della lingua)

Trattamento non chirurgico

Le lacerazioni superficiali della lingua dovute a un dente rotto o al materiale per otturazione vengono trattate limando (levigando) il dente o riparando l'otturazione. La guarigione delle lacerazioni lineari semplici è facilitata dall'uso di protezioni per denti o bocca.

Trattamento chirurgico

La gestione delle lacerazioni della lingua segue gli stessi principi del trattamento di qualsiasi lacerazione, con anestesia locale, pulizia e riparazione.

Anche i pazienti più collaboranti difficilmente tengono la bocca aperta e la lingua ferma. Un assistente può afferrare la lingua con una garza e tenerla distesa. Alcuni clinici posizionano una stabile sutura attraverso la punta della lingua anestetizzata e la usano per la trazione e la stabilizzazione. I bambini richiedono in genere sedazione procedurale o talvolta anestesia.

Per l'anestesia locale, l'infiltrazione con lidocaina 1% (con o senza adrenalina) è generalmente accettabile. Le lacerazioni dei due terzi anteriori della lingua possono essere anestetizzate con un blocco del nervo alveolare inferiore. Gli antisettici topici (p. es., lo iodopovidone) non sono necessari.

Irrigare la ferita con una quantità modesta (p. es., < 100 mL) di soluzione salina normale, avendo cura di evitare l'aspirazione. Rimuovere tutto il materiale estraneo, ma è impossibile e non necessario mantenere la ferita priva di saliva durante la riparazione.

Escindere qualsiasi tessuto chiaramente devitalizzato. Quindi suturare la ferita con materiale assorbibile per sutura 3-0 o 4-0. La sutura assorbibile è più morbida (e quindi più confortevole all'interno della bocca) rispetto alla sutura sintetica non assorbibile e non deve essere rimossa.

I pazienti devono seguire una dieta leggera per diversi giorni e sciacquarsi la bocca dopo aver mangiato o bevuto. Tutte tranne le ferite più lievi devono essere controllate dopo circa 48 h. Gli antibiotici di solito non sono necessari a meno che la ferita non sia contaminata (in base alla natura della lesione) o il paziente sia significativamente compromesso dal punto di vista medico (diabete mellito scarsamente controllato o altre condizioni di immunocompromissione). Il beneficio dell'uso di antibiotici per la maggior parte delle lacerazioni della lingua nei pazienti sani è limitato. Se si ritengono necessari gli antibiotici, prendere in considerazione la penicillina, l'amoxicillina o la clindamicina (in pazienti allergici alla penicillina).

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire un blocco del nervo mentoniero
Video
Come eseguire un blocco del nervo mentoniero
Modelli 3D
Vedi Tutto
Inferior Alveolar Nerve
Modello 3D
Inferior Alveolar Nerve

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE