Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Disturbi del sonno nei bambini

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2018| Ultima modifica dei contenuti ott 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

I problemi del sonno dei bambini includono incubi, terrori notturni e sonnambulismo, non volere andare a dormire e svegliarsi durante la notte.

Che cosa sono gli incubi?

Gli incubi notturni sono sogni paurosi.

  • Molti bambini hanno incubi notturni

  • Gli incubi non sono un problema, a meno che il bambino non inizi ad averne molto spesso

  • Lo stress e guardare film paurosi o violenti possono causare incubi

  • Se il bambino ha molti incubi, cercare di scoprirne la causa tenendo un diario con informazioni su quando accadono e sul loro contenuto

Che cosa sono i terrori notturni?

I terrori notturni sono episodi in cui il bambino grida e sembra avere un attacco subito dopo essersi addormentato.

  • I terrori notturni sono più comuni tra i 3 e gli 8 anni

  • Alcuni bambini con terrori notturni hanno anche episodi di sonnambulismo

  • Il bambino può gridare, sembrare impaurito, respirare rapidamente e sudare, ma non è realmente sveglio, pertanto non può essere confortato e non risponde alle domande

  • A differenza degli incubi, i bambini non ricordano di avere avuto un terrore notturno

  • I terrori notturni di solito scompaiono spontaneamente

  • Consultare un medico se i terrori notturni sono talmente numerosi da compromettere la quantità di sonno o se i terrori notturni continuano dopo i 12 anni

Che cos’è il sonnambulismo?

Nel sonnambulismo i bambini si alzano dal letto e camminano anche se stanno ancora dormendo.

  • Gli occhi possono essere aperti, ma non sembrano vedere

  • Possono cadere dalle scale o sbattere contro gli oggetti

  • Possono non ricordare di aver avuto un episodio di sonnambulismo il mattino seguente o anche se vengono svegliati durante l’episodio

  • Svegliare qualcuno durante un episodio di sonnambulismo non è pericoloso

I bambini di solito superano il sonnambulismo crescendo. Fino ad allora, accertarsi che le porte siano chiuse e spostare gli oggetti in cui possono inciampare. Può essere utile un allarme che scatta quando il bambino si alza dal letto. Se il bambino cade spesso quando si alza dal letto, cercare un letto più basso o mettere il materasso sul pavimento.

Perché alcuni bambini non vanno a letto facilmente?

Talvolta è difficile mettere a letto i bambini al momento di coricarsi.

  • I bambini sotto i 2 anni possono non volere andare a letto perché non vogliono lasciare i genitori (ansia da separazione)

  • Il rifiuto di andare a letto è anche un modo per ottenere controllo

  • I bambini che si addormentano molto tardi alcuni giorni possono semplicemente non essere stanchi al momento di coricarsi

  • Video eccitanti prima di coricarsi possono tenere sveglio il bambino

Per aiutare il bambino ad andare a letto all’orario giusto, è possibile:

  • Far seguire al bambino un orario regolare per coricarsi

  • Dare al bambino un orsacchiotto o un oggetto come conforto

  • Usare una piccola luce notturna o un apparecchio per rumore di sottofondo

  • Sedersi silenziosamente in corridoio, in un punto in cui si può essere visti dal bambino ed è possibile accertare che rimanga a letto

L’obiettivo è far imparare al bambino ad addormentarsi senza la presenza di qualcuno. Lasciare la stanza quando il bambino si è tranquillizzato, ma prima che si addormenti.

Perché i lattanti e i bambini piccoli si svegliano durante la notte?

Tutti si svegliano durante la notte. La maggior parte delle persone si riaddormenta da sola senza problemi. I bambini talvolta hanno difficoltà ad addormentarsi nuovamente.

  • Entro i 3 mesi, la maggior parte dei bambini dorme per almeno 5 ore consecutive

  • Eventi stressanti, come una malattia, possono far risvegliare i bambini più spesso durante la notte

  • Lunghi sonnellini nel pomeriggio, giocare prima di coricarsi o alcuni problemi di salute possono aumentare la probabilità che il bambino si svegli durante la notte

Per aiutare i bambini a rimanere addormentati di notte o a riaddormentarsi da soli:

  • Seguire la stessa di routine per coricarsi ogni sera

  • Leggere un breve racconto insieme prima di coricarsi

  • Offrire un giocattolo preferito o una coperta con cui dormire

  • Far addormentare i bambini nella loro culla o nel letto; non insegnare al bambino ad addormentarsi altrove per poi spostarlo nella culla o nel letto una volta addormentato

  • Lasciare che il bambino pianga per qualche minuto e si calmi

Se il bambino si sveglia durante la notte:

  • Non giocare con il bambino o dargli da mangiare

  • Non sculacciare o rimproverare il bambino

  • Riportare il bambino a letto e dirgli che è ora di dormire

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE