Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Infezione da tenia

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Cosa sono le tenie?

Le tenie sono lunghi vermi piatti che hanno l’aspetto di un nastro adesivo o una fettuccia. Esistono molti tipi diversi di tenia. Alcuni hanno una lunghezza superiore a 4,5 metri, mentre uno supera i 9 metri.

  • I diversi tipi di tenia vivono nella carne di svariati animali e pesci

  • Le tenie si acquisiscono consumando carni di animali poco cotte contenenti i parassiti

  • A questo punto, le tenie proliferano all’interno dell’intestino

  • Il medico esamina le feci per verificare la presenza delle uova di tenia

  • I vermifughi in compresse solitamente eliminano le tenie

  • La cottura completa dei cibi previene l’infezione da tenia

Quali sono le cause di un’infezione da tenia?

Gli animali e i pesci talvolta mangiano qualcosa contaminata da uova di tenia. Le uova si schiudono e le larve si annidano nei muscoli degli animali o dei pesci, formando delle cisti.

Tenia dei bovini

Tenia dei bovini

Nella maggior parte dei casi, l’infezione da tenia si contrae quando:

  • Si consumano carni poco cotte contenenti cisti di tenia

Nell’intestino, le cisti si schiudono liberando i vermi, che si attaccano alla mucosa intestinale e crescono.

Meno frequentemente, l’infezione negli esseri umani è dovuta all’ingestione di un cibo contaminato da uova di tenia. In questo caso, le tenie possono incistarsi nei muscoli. Possono formare cisti anche nel fegato, nel cervello e in altri organi, provocando gravi disturbi.

Quali tipi di animali possono trasmettere le tenie?

I più comuni animali portatori di tenie che possono infettare l’uomo sono:

  • I bovini (tenia dei bovini)

  • I maiali (tenia dei suini)

  • I pesci d’acqua dolce

Tuttavia, molti altri animali possono essere portatori di tenie, compresi i cani, i gatti, gli ovini e molti animali selvatici.

Quali sono i sintomi dell’infezione da tenia?

Persino la presenza di tenie grandi nell’intestino può essere asintomatica. Si può manifestare una leggera diarrea o un lieve dolore addominale.

Le cisti della tenia che si formano nel corpo possono causare sintomi gravi in funzione della loro sede:

  • Cervello: cefalea, crisi convulsive, coma, morte

  • Midollo spinale: debolezza o paralisi

  • Fegato: dolore addominale, ingiallimento della cute e degli occhi (ittero)

  • Polmoni: tosse, dolore toracico

Come viene diagnosticata un’infezione da tenia?

Il medico riscontra la presenza di tenie nell’intestino con:

  • Un esame microscopico delle feci per verificare la presenza di uova di tenia

Cisti da tenia negli organi si riscontrano agli esami di diagnostica per immagini, come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica per immagini (RMI).

Come si cura un’infezione da tenia?

Una dose singola di vermifugo generalmente elimina le tenie presenti nell’intestino.

Qualora vi siano cisti di tenia negli organi, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuoverle.

Come si possono prevenire le infezioni da tenia?

Nella maggior parte dei Paesi sviluppati, gli ispettori governativi controllano la carne e il pesce per l’eventuale presenza di cisti di tenia. Ciononostante, le misure più importanti da adottare sono:

  • Cuocere completamente la carne e il pesce d’acqua dolce

  • Non consumare pesce d’acqua dolce crudo

Il congelamento può uccidere la tenia del pesce, ma il pesce deve essere congelato per 7 giorni a una temperatura pari o inferiore a -20 °C. L’affumicatura e l’essiccatura della carne e del pesce non uccidono le cisti di tenia.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE