Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Morsi di acaro

Di

Robert A. Barish

, MD, MBA, University of Illinois at Chicago;


Thomas Arnold

, MD, Department of Emergency Medicine, LSU Health Sciences Center Shreveport

Ultima modifica dei contenuti ago 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Ci sono vari generi di acari che mordono. Le larve di Trombiculidae sono probabilmente le più diffuse. Queste piccole larve sono ubiquitarie in tutti gli ambienti esterni, eccetto che nelle regioni aride; pungono, si nutrono nella cute e poi si staccano. Al di fuori degli Stati Uniti, le larve possono causare Orientia tsutsugamushi ( Tifo fluviale). Esse non penetrano nella cute, ma date le loro piccole dimensioni, non sono facilmente visibili sulla superficie cutanea.

Le comuni specie di acari che mordono e scavano nella pelle comprendono i Sarcoptes scabiei, che causano la scabbia, e gli acari Demodex, che causano una dermatite simile alla scabbia (a volte indicato come rogna).

La dermatite è provocata da acari che occasionalmente mordono l'uomo, ma che ordinariamente sono ectoparassiti di uccelli, roditori o di animali domestici e da acari presenti nei vegetali o negli alimenti conservati o nel cibo.

  • Gli acari degli uccelli mordono le persone che maneggiano il pollame vivo o gli uccelli domestici o che hanno nidi di uccelli sulle loro abitazioni.

  • Anche gli acari dei roditori, dei gatti, dei cani (specialmente cuccioli) e dei conigli possono mordere le persone.

  • Gli acari della rogna suina (S. scabiei var suis) provenienti da allevamenti di suini o suini da compagnia, possono anche mordere gli esseri umani.

  • Il prurito causato dall'acaro della polvere (Pyemotes tritici) è spesso associato alle sementi, alla paglia, al fieno e ad altri materiali vegetali; è un parassita degli insetti a corpo molle che sono o sono stati presenti in tali materiali. Questi acari spesso mordono le persone che maneggiano i materiali infestati. I lavoratori dei granai, le persone che maneggiano i semi delle Graminacee o il fieno delle Graminacee, e le persone che costruiscono composizioni di piante essiccate sono particolarmente a rischio.

Le dermatiti allergiche o il prurito del droghiere sono causate da svariate specie di acari associati ai prodotti del grano immagazzinati, formaggi, e altri alimenti. Questi acari non mordono, ma causano dermatiti allergiche perché le persone diventano sensibilizzate agli allergeni degli acari o ai loro prodotti di scarto.

Gli acari della polvere non mordono ma si nutrono delle cellule cutanee eliminate sui cuscini, sui materassi e sul pavimento (specialmente sui tappeti). Sono un grosso problema, perché molti soggetti sviluppano un'ipersensibilità polmonare agli allergeni dell'esoscheletro e delle feci degli acari della polvere.

Sintomatologia

La maggior parte dei morsi causa varie forme di dermatite pruriginosa; il prurito dovuto ai morsi di larva è particolarmente intenso.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

La diagnosi dei morsi di acari che non scavano la cute è ipoteticamente basata sulla storia del paziente (p. es., l'ambiente di vita, di lavoro e di attività ricreative) e all'esame obiettivo. Gli acari di per sé si ritrovano raramente in quanto cadono giù dopo il morso, la reazione cutanea è solitamente ritardata e la maggior parte dei pazienti richiede l'intervento del medico solo dopo alcuni giorni. Le lesioni provocate dai diversi acari sono di solito indistinguibili e possono somigliare superficialmente ad altre patologie cutanee (p. es., morsi di altri insetti, dermatite da contatto, follicolite).

La diagnosi di acari scavatori spesso può essere fatta presuntivamente basandosi su un'anamnesi e su lesioni cutanee che presentino un modello simile alla scabbia. Se la diagnosi non è chiara o se il trattamento è inefficace, la diagnosi può essere confermata tramite biopsia cutanea.

Trattamento

  • Corticosteroidi o antistaminici per uso orale

  • Terapia antibiotica come la permetrina contro gli acari scavatori

Il trattamento dei morsi da acari che non scavano è sintomatico. I corticosteroidi topici o gli antistaminici orali sono usati, in base alle necessità, per il controllo del prurito fino alla risoluzione della reazione da ipersensibilità. Attraverso l'individuazione delle possibili fonti, il medico può aiutare i pazienti a evitare l'esposizione ripetuta agli acari. Per i morsi da Demodex, la consultazione veterinaria è necessario.

Punti chiave

  • Gli acari che mordono comprendono i trombiculidae (troppo piccoli peer essere visti) e occasionalmente acari che sono ectoparassiti di uccelli, roditori o di animali domestici e acari presenti nei vegetali o negli alimenti conservati o nel cibo.

  • Gli acari che mordono e scavano nella pelle comprendono Sarcoptes scabiei, che causa la scabbia, e gli acari Demodex, che causano una dermatite simile alla scabbia.

  • Gli acari che mordono di solito provocano dermatiti pruriginose.

  • Diagnosticare i pazienti tramite anamnesi e, per gli acari che scavano, il modello di lesioni cutanee simile alla scabbia.

  • Trattare i sintomi (p. es., i corticosteroidi topici o antistaminici orali per il prurito) e trattare i morsi di acaro che scavano con terapia antibiotica.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire una toracostomia con ago
Video
Come eseguire una toracostomia con ago
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE