Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Lussazioni del gomito

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

La maggior parte delle lussazioni del gomito è posteriore ed è dovuta a una caduta sul braccio esteso e abdotto.

Le lussazioni posteriori del gomito sono comuni; è la seconda lussazione articolare più frequente dopo quelle di spalla. Le lesioni associate possono comprendere

  • Fratture

  • Lesioni al nervo ulnare o mediano

  • Possibilmente, lesione dell'arteria brachiale

L'articolazione è in genere flessa a circa 45° e l'olecrano è prominente e posteriore agli epicondili omerali; tuttavia, questi rapporti anatomici possono essere difficili da determinare a causa del gonfiore. Classicamente, i pazienti con una lussazione del gomito presentano un avambraccio accorciato e un olecrano molto prominente.

Le radiografie sono diagnostiche.

Trattamento

  • Trazione per ridurre l'articolazione del gomito, solitamente con sedazione procedurale

Per le lussazioni del gomito, la riduzione avviene di solito con una prolungata e delicata trazione e correzione della deformità, dopo che i pazienti sono sedati e hanno ricevuto analgesici. La tecnica seguente è la più usata:

  • Con il paziente in posizione supina, l'operatore flette il gomito di circa 90° e supina l'avambraccio.

  • Un assistente stabilizza il braccio contro la barella.

  • L'operatore afferra il polso e applica una lenta e costante trazione assiale all'avambraccio mantenendo il gomito flesso e l'avambraccio supinato.

  • La trazione viene mantenuta fino a quando la lussazione è ridotta.

Dopo la riduzione, l'operatore controlla il gomito per verificare la stabilità attraverso la piena flessione ed estensione del gomito mentre l'avambraccio è pronato e supinato. Questi movimenti devono essere facili dopo la riduzione. Dopo la riduzione, deve essere eseguita una radiografia per assicurarsi che nessuna frattura sia stata persa.

L'articolazione è di solito immobilizzata (p. es., in una valva gessata) per un massimo di 1 settimana fino a quando il dolore e il gonfiore si risolvono; poi vengono iniziati esercizi di mobilizzazione attiva, ed una fascia al collo viene indossata per 2-3 settimane.

Punti chiave

  • Molti pazienti con una lussazione del gomito presentano un avambraccio accorciato e un olecrano molto prominente; la posizione delle ossa può essere difficile da determinare a causa della tumefazione.

  • Eseguire una radiografia per diagnosticare un gomito lussato.

  • Applicare delicatamente una prolungata trazione per ridurre l'articolazione dopo che i pazienti sono sedati e hanno ricevuto analgesici.

  • Dopo la riduzione, controllare l'articolazione per verificare la stabilità, eseguire le radiografie per verificare eventuali fratture e immobilizzare l'articolazione.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire una toracostomia con ago
Video
Come eseguire una toracostomia con ago
Modelli 3D
Vedi Tutto
Torace
Modello 3D
Torace

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE